Indietro
menu
perquisizione dei carabinieri

Nella casa del fabbro spuntano hashish, coca e marijuana. Arrestato 47enne

In foto: la droga sequestrata dai carabinieri
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 7 apr 2021 13:20 ~ ultimo agg. 16:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Di professione fabbro a San Marino, ma all’interno della sua abitazione i carabinieri hanno trovato un chilo e mezzo di hashish, 650 grammi di cocaina e due etti e mezzo di marijuana, più tutto l’occorrente per il confezionamento e una lunga lista di clienti. In manette è finito un albanese di 47 anni, incensurato, residente in Valconca.

L’operaio era finito da settimane nel mirino dei militari della Stazione di Saludecio, che avevano notato un insolito viavai dalla sua abitazione. Così, con la collaborazione dei colleghi della Stazione di Morciano, nel tardo pomeriggio di ieri si sono presentati a casa dell’albanese con un decreto di perquisizione. Una volta all’interno hanno iniziato a ispezionare le varie stanze fino a quando non hanno scoperto un vero e proprio market della droga.

Hashish, cocaina e marijuana in quantità, oltre al materiale per realizzare dosi preconfezionate o sottovuoto. Insomma, nell’abitazione c’era tutto l’occorrente per ipotizzare un’attività di spaccio a tutti gli effetti. Sequestrati anche la lista dei clienti da rifornire, con tanto di nome e in alcuni casi di numero di cellulare, e del denaro in contate. Per il fabbro è scattato l’arresto in flagranza e in giornata comparirà in tribunale per la direttissima.