Indietro
menu
Dalla Baia Imperiale al Marano

Il mondo della notte in lutto per la scomparsa di Luigi Pritelli

In foto: Luigi Pritelli
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 25 apr 2021 18:27 ~ ultimo agg. 26 apr 13:34
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è spento a 73 anni, a causa di un improvviso malore, l’imprenditore riccionese Luigi Pritelli, storico protagonista del mondo della notte in Riviera. Fu tra i gestori della Baia Imperiale nel periodo d’oro degli anni ’80. Al suo nome è legato anche il Prince di Riccione. Aveva gestito il Papi O’ e con i suoi progetti imprenditoriali stato anche uno dei protagonisti, all’inizio degli anni duemila, dell’esplosione della “movida” al Marano. Aveva anche un albergo a Misano. Lascia la moglie Alessandra e due figlie.

Così lo ricorda Gianni Indino del SILB Confcommercio; “pronto a illuminare con le sue iniziative le serate le notti estive della nostra Riviera, ci ha lasciato un amico. Un carissimo amico al quale ho voluto bene sempre pronto a spendersi sempre per gli altri, un’intelligenza viva curiosa, un uomo che aveva un alto senso dell’amicizia e con me l’aveva dimostrato in parecchie occasioni”.