Indietro
lunedì 20 settembre 2021
menu
Calcio a 5 A2 Femminile

Giuva e Cabrera guidano la Virtus, con il Florida finisce 4-3

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
lun 12 apr 2021 23:56
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

FEMMINILE VIRTUS ROMAGNA-FLORIDA CALCIO A 5 4-3

IL TABELLINO
VIRTUS: Faccani, Mencaccini, Cremonesi, Berti, Cabrera, Giuva, Falcioni, Insinna, Maraldi, Marzo, Sabetti, Monaco. All.: Imbriani.

FLORIDA: Antonaci, Prenna, Vianale, Antinarella, Zinni, Valendino, Csepregi, Del Gaudio, Caporrella, De Massis, Ruggieri, Santini. All.: Blasetti.

ARBITRI: Cannizzaro di Ravenna, Siboni di Ravenna. CRONO: La Torre di Lugo di Romagna.

RETI: 2’ pt Santini, 13’ pt Valendino, 14’ pt Giuva, 6’ st Giuva, 10’ st Cabrera, 12’ st Cabrera, 20’ st Santini.

AMMONITE: De Massis, Marzo.

ESPULSA: 10’ st De Massis.

CRONACA E COMMENTO
Il primo tempo delle ragazze di Imbriani è particolarmente sottotono, con le ospiti che ne approfittano giocando ottimamente e mettendo a ferro e fuoco la porta difesa da Faccani, tuttavia il gol poco prima del riposo di Giuva è un monito per il Florida. Nella ripresa le virtussine entrano in campo con decisamente altro piglio dopo il “discorsetto” di Imbriani negli spogliatoi e nel giro di pochi minuti completano la rimonta, ancora una volta nel segno di Giuva e con una grande Cabrera autrice di una doppietta.

Nei primi 20 minuti di gioco, se il passivo non prende misure impietose è anche merito di una super Faccani che, dopo aver subito il potente diagonale di Santini che sblocca l’incontro, si rifà con un grande intervento su Vianale. La Virtus, protagonista di una frazione stanca, in cui dà l’impressiona di essere sfilacciata e confusionaria, in realtà va in un paio di occasioni vicino al gol e quando non ci pensa Antonaci a salvare tutto è il palo a negare la gioia, come succede al 7’ al tiro apparentemente vincente di Mencaccini. Il momentaneo 2-0 ospite porta la firma di Valendino, bravissima con una potente puntata a trovare l’angolino sul secondo palo al termine di un’azione personale funambolica. Le romagnole riescono però a rientrare – almeno parzialmente – in corsa grazie alla freddezza di Giuva, che si fa trovare pronta sull’assistenza di Berti appostandosi sul secondo palo al termine di un veloce contropiede.

La seconda frazione vede ben altra Virtus in campo, rigenerate dall’intervallo e, immaginiamo, dalle parole di coach Imbriani: le romagnole ora sono reative su ogni pallone, arrivano con maggiore lucidità e minore frenesia dalle parti di Antonaci, e difatti vanno in gol per ben tre volte quasi consecutivamente. Antonaci si dimostra prodigiosa più volte anche durante la ripresa, ma al 6’ non può nulla sulla conclusione di Giuva che impatta sul 2- 2 il match. Le virtussine continuano a macinare gioco ed è grazie alla rete di Cabrera che completano la rimonta, a causa anche della momentanea inferiorità numerica del Florida dovuta all’espulsione di De Massis. La doppietta di Cabrera, che arriva un minuto più tardi, ci ricorda poi una volta di più quanto questa squadra sa e possa giocare un grande futsal, una rete frutto di una splendida azione corale in transizione che vede il pallone toccato da quattro giocatrici su cinque di quelle in campo. Nei minuti finali c’è ancora spazio per le emozioni, con Maraldi protagonista di una grande conclusione mancina da fuori area che viene deviata sul palo da una parata fantastica di Antonaci. L’ultima chance del match è però opera del Florida che, con il portiere di movimento, approfitta della superiorità numerica in area per andare in gol con Santini al termine di un efficace schema da corner.

Al termine del match intervistiamo per la Virtus una delle grandi protagoniste, autrice di una doppietta pesante
come un macigno. Milly Cabrera sale così a quota 12 gol in campionato: «È stata una partita tirata, il Florida è una bella squadra e noi siamo partite malamente all’inizio del match. Ci siamo però svegliate e abbiamo avuto una grande reazione, grazie anche alle indicazioni della coach. Personalmente sono contenta perché anche se non sono
al massimo della forma, sono tornata in campo ed è bello aver potuto dare un grande contributo alla squadra».

Poi Milly analizza l’annata sin qui della Virtus, avviata ormai all’ultimo tratto che prevede però ancora importanti e delicati impegni: «È stata fino ad ora una buona stagione, noi ce la stiamo mettendo tutta per arrivare ai nostri obiettivi, anche se non è stato un cammino facile. Ci sono diverse squadre forti in questo campionato e noi, forse, ad una certa abbiamo dubitato un po’ del nostro valore. Abbiamo però sempre viaggiato nelle primissime posizioni del campionato e ci crediamo a questo primo posto. Ci siamo inoltre qualificate alle Final Eight di Coppa, un grandissimo risultato che ci metterà davanti ad una nuova sfida fra qualche settimana. Dispiace non essere praticamente mai state al completo, visti i tanti infortuni: però siamo un gruppo che non ha mai smesso di lavorare e continuiamo a lottare. Ci giocheremo tutto all’ultima giornata, noi siamo pronte».

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Femminile Virtus Romagna

Notizie correlate