Indietro
martedì 15 giugno 2021
menu
eFootball

eEURO 2021: San Marino, il quarto posto sfuma sui titoli di coda

In foto: Screenshot dell'incontro - ©FSGC
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mar 13 apr 2021 14:39 ~ ultimo agg. 15:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ha l’ amaro retrogusto della beffa, l’ultimo atto nelle qualificazioni ad eEURO 2021 per la Nazionale eFootball di San Marino, che è tornata ad affrontare gli avversari di Cipro, Turchia, Croazia e Svezia a distanza di quattro settimane dalle prime sfide.

La nota decisamente positiva è rappresentata dalla crescita di Marco Pazzaglia e Giuseppe Taddei, tanto in termini di prestazioni quanto a livello di risultati. Se infatti le gare del 15 marzo scorso avevano regalato solo sconfitte ai players sammarinesi, lunedì sera i tanti followers collegati sul canale Twitch della FSGC hanno potuto apprezzare la vittoria con la Turchia, il pareggio con Cipro e quello ricco di rimpianti con la Svezia.

A vincere il girone e a staccare il biglietto per la fase successiva è la Croazia, che si impone nello scontro diretto con la Turchia e chiude a 18 punti, a +3 rispetto all’ultimo avversario affrontato. Alle loro spalle Cipro (13), poi Svezia (7) e San Marino (5). Vale la pena ricordare che, al fine della definizione del risultato finale, occorre sommare quelli ottenuti in due sfide consecutive tra i players rappresentanti ogni Nazione.

È Marzo Pazzaglia ad aprire le danze con Cipro e l’avvio è piuttosto promettente: San Marino sale sul 2-0 nel primo quarto di gara, salvo poi cedere alla strepitosa rimonta avversaria, che si concretizza nel 5-2 finale – arrotondato al pokerissimo al 90’+3’. Nella successiva gara in cui è stato convolto Taddei, solo una vittoria di tre o più gol avrebbe potuto evitare la sconfitta. Condizione che effettivamente si è sviluppata grazie alla solidità di BeppeT27 (questo il nickname di Taddei), capace di salire fino al 3-0 e sfiorare il colpaccio a cinque dal termine. Un clamoroso palo ha infatti negato il successo nella prima gara di giornata ai Titani, che possono comunque festeggiare il primo punto ottenuto in questo girone di qualificazione.

Nella gara successiva, l’ostacolo è rappresentato da una Turchia reduce da quattro vittorie consecutive ed in piena corsa per il passaggio del turno. Straordinaria la prestazione dei players sammarinesi, entrambi capaci di vincere i rispettivi incontri col punteggio di 2-1 che ha portato al successo aggregato di 4-2. Se Zapparco (nickname di Pazzaglia) ha dovuto rimontare il vantaggio turco, ottenendo così la sua prima vittoria a livello di Nazionale eFootball, Taddei ha gestito al meglio il lascito del compagno: dopo un primo tempo a reti bianche, il doppio vantaggio ottenuto dal player sammarinese ha ipotecato il successo ai danni della Turchia che, anche per effetto di questa sconfitta, non è riuscita a chiudere in testa il gruppo di qualificazione. Dilagante la gioia dei due players sammarinesi, alla prima vittoria a quattro a mani in questa tornata di eEuro.

Soddisfazione per le prime due partite che ha però dovuto fare subito i conti con l’amarezza delle successive. Senza storia il confronto con la Croazia, capace di chiudere 9-1 l’aggregato grazie a due ampi parziali (5-0, 4-1). Il Gruppo C riserva un gran finale per obiettivi contrapposti: Croazia e Turchia, appaiate a quota 15 punti, si sfidano per il passaggio del turno; Svezia e San Marino, rispettivamente a quota 6 e 4 punti, si giocano il quarto posto, con il miglioramento nel ranking che ciò comporta.

L’avvio è esaltante per San Marino, che inaugura la doppia sfida con Marco Pazzaglia e passa in vantaggio dopo appena tre minuti (virtuali) di gioco. Il momentaneo pareggio svedese non scoraggia il giovane player sammarinese, alla prima esperienza con l’eFootball: l’uno-due operato con Nicola Nanni a un quarto d’ora dal termine regala ai Titani una vittoria per 3-1 su cui basare le fondamenta per l’assalto al quarto posto e superare così la Svezia in classifica. Obiettivo che sarebbe poi sfumato nella più beffarda delle maniere. Taddei gestisce infatti con intelligenza il vantaggio ereditato dal compagno, chiudendo sotto 0-1 il primo tempo dell’ultima partita per effetto di una trama impeccabile dell’avversario di turno, capace di arrivare in porta con la palla.

Situazione analoga a quella che in avvio di ripresa porta al raddoppio scandinavo, che per un soffio non è stato negato sulla linea di porta da Taddei. Col 2-0 svedese, l’aggregato fa segnare un 3-3 che premierebbe i gialloblu in classifica generale. Palpitanti gli ultimi minuti, in cui comprensibilmente Taddei si sbilancia e – quanto il cronometro segna l’87’ – sfonda sulla destra, per segnare uno splendido gol disegnato dal mancino di Hirsch.

Esultanza incontenibile per i players sammarinesi, compresi Burgagni e Sapignoli che non hanno mancato di far sentire la loro vicinanza ai “colleghi”, intervenendo peraltro nel corso della diretta Twitch al microfono di Alberto Menghi e Matteo Pascucci. Nessuno però si immaginava che in coda a questa partita, ci fosse tanto veleno: la Svezia trova il modo per rimettersi in carreggiata allo scoccare del 90’, quando un filtrante per Berg viene tramutato in oro dal player scandinavo che indovina la traiettoria perfetta e blinda la quarta posizione in classifica degli avversari.

Nonostante la comprensibile e palpabile amarezza per come sia finita, questa seconda tornata di gare della Nazionale eFootball di San Marino è stata decisamente positiva. Segno anche della bontà del lavoro condotto dai players insieme al CT Alfonso Robustelli, che nel corso della diretta Twitch ha avuto modo di commentare come i due giocatori sammarinesi se la siano giocati alla pari contro ogni avversario, o quasi.