Indietro
menu
una domenica movimentata

Balli e assembramenti in spiaggia, ripetuti interventi delle forze dell'ordine

In foto: giovani assembrati in spiaggia a San Giuliano
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 26 apr 2021 14:26 ~ ultimo agg. 27 apr 13:30
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ stata una domenica “movimentata” l’ultima in zona arancione a Rimini. Le temperature quasi estive e la bella giornata hanno attirato i riminesi fuori casa, come peraltro accaduto in tante città italiane. Molti si sono dati appuntamento in spiaggia ed è lì che in alcuni casi si sono formati dei veri e propri assembramenti. La zona dove le forze dell’ordine hanno riscontrato le maggiori criticità è stata quella di San Giuliano Mare. Lì la spiaggia è stata presa d’assalto soprattutto da gruppi di giovani che, in particolare ad orario aperitivo, hanno improvvisato una vera e propria festa con tanto di musica e balli.

Difficile quantificare esattamente i partecipanti, alcuni parlano di un centinaio di giovani, altri sostengono addirittura fossero di più. Sicuramente erano tanti, la maggior parte senza mascherina, senza rispettare le norme anti Covid, tutti ammassati e festanti. Sui social circola anche un video che ritrae la “festa”, oltre a diverse foto. C’è chi balla a piedi nudi e in costume, chi vestito, chi intanto beve uno spritz e improvvisa balli di gruppo mentre in sottofondo si sente la musica ad alto volume.

Ieri (domenica) sono stati diversi nel corso della giornata gli interventi delle forze dell’ordine proprio a San Giuliano Mare. La premessa, doverosa, è che tutti i locali della zona hanno rispettato con scrupolo e attenzione le regole anticontagio, ma ciò non è servito a scongiurare il rischio assembramenti. La polizia ha cercato di gestire la situazione evitando soprattutto tensioni e incidenti. Non sono mancate, però, le sanzioni: una quindicina le persone che hanno ricevuto un verbale da 400 euro, altre invece sono state identificate e la loro posizione al momento è al vaglio della questura di Rimini. Sono state effettuate anche delle riprese video che saranno analizzate con attenzione.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO
di Icaro Sport   
di Andrea Polazzi   
VIDEO