Indietro
venerdì 26 novembre 2021
menu
FSBS

Alessandro Ercolani ha firmato un contratto di sei anni con i Pittsburgh Pirates

In foto: Gillespie, Ercolani e Mignola
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 9 apr 2021 19:14 ~ ultimo agg. 10 apr 13:03
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Alessandro Ercolani ha firmato un contratto di sei anni con i Pittsburgh Pirates e partirà a inizio maggio per Bradenton, in Florida, dove ha sede la Pirate City, centro d’eccellenza utilizzato dai Pirates per gli spring training e tutte le attività primaverili.

Questa la (fredda) cronaca, che basterebbe da sola per disegnare una cornice all’enormità dell’avvenimento. C’è però tanto altro. Innanzitutto, che Alessandro compirà 17 anni il prossimo 20 aprile, tanto per dare un accenno anche all’età. Il lanciatore, punto di forza delle formazioni giovanili del Titano e delle varie rappresentative regionali e nazionali italiane, intraprende un percorso nuovo, primo in assoluto a San Marino e tra i pochissimi a farlo anche prendendo in considerazione tutto il territorio italiano. Ercolani è stato seguito da diverse franchigie MLB negli ultimi anni e a firmarlo sono stati i Pirates, rappresentati alla conferenza stampa odierna da Tom Gillespie, scout per l’Europa e l’Africa.

La conferenza si è tenuta in sala CONS, in via Rancaglia a Serravalle (San Marino). Di seguito le dichiarazioni dei protagonisti.

ALESSANDRO ERCOLANI: “Sono emozionato e fiero di aver firmato coi Pirates, di aver raggiunto questo obiettivo. Dal percorso che intraprenderò in America mi aspetto un livello competitivo e di lavoro molto alto. Ale Maestri? Mi ha detto che ci saranno momenti belli e brutti e di non farmi prendere dalle emozioni. Di lottare ogni giorno”.

TOM GILLESPIE (SCOUT EUROPA E AFRICA PER I PITTSBURGH PIRATES): “Di Alessandro Ercolani ci hanno colpito subito le qualità tecniche e lo spirito competitivo. Da maggio vivrà una situazione nuova, ma siamo sicuri che abbia le qualità per emergere”.

LUCA MARTIGNONI (PITCHING COACH): “Alessandro si è sempre impegnato al massimo in questi anni per crescere. Lo ha fatto attraverso il lavoro e una voglia di competere non comune”.

TEODORO LONFERNINI (SEGRETARIO DI STATO ALLO SPORT – REPUBBLICA DI SAN MARINO): “Faccio un grande in bocca al lupo, genuino e sincero, ad Alessandro per il percorso che sta per intraprendere. È bello che ci siano giovani sammarinesi con questa voglia di mettersi in gioco. Ringrazio tutto il movimento del baseball di San Marino che è ai massimi livelli: l’aver lavorato per essere sempre in cima produce qualità”.

GIAN PRIMO GIARDI (PRESIDENTE CONS): “Un evento formidabile per il nostro movimento. Alessandro è un giovane che con lavoro e sacrificio si è guadagnato questa bella possibilità. Un fatto eccezionale. Siamo un Paese piccolo, ma questa è la dimostrazione che possiamo esprimere eccellenze. Complimenti ad Alessandro e alla Federazione Sammarinese Baseball e Softball”.

ALBERTO ANTOLINI (PATRON SAN MARINO BASEBALL): “Ad Alessandro dico semplicemente che oggi non è la fine di qualcosa, ma l’inizio. Un obiettivo è stato raggiunto e tanti obiettivi importantissimi sono all’orizzonte. Un grande in bocca al lupo”.

GIGI MIGNOLA (VICEPRESIDENTE FIBS): “Siamo felici per la carriera di Alessandro e per il lavoro dei tecnici che l’hanno accompagnato in questi anni. È un bel viaggio e siamo sicuri che Alessandro risponderà con tanta forza”.

ENEA ERCOLANI (PRESIDENTE FSBS): “L’orgoglio non è quantificabile, è immenso. Siamo molto emozionati per un percorso voluto e raggiunto”.

ANGELO VICINI (TESORIERE WBSC): “Un grande orgoglio, da sammarinese, vedere la bandiera del nostro paese piantata in un contesto del genere. La raccomandazione ad Alessandro Ercolani è di considerare questo come un punto di partenza. Ci vogliono carattere, volontà e umiltà”.

Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
booked.net