Indietro
lunedì 17 maggio 2021
menu
Da Riccione a Gradara

A Francesco Romano la prima tappa del Giro di Romagna per Dante Alighieri

In foto: (Isolapress)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
gio 22 apr 2021 18:53 ~ ultimo agg. 23 apr 10:15
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ha preso il via oggi con la prima tappa da Riccione a Gradara il Giro di Romagna per Dante Alighieri, gara ciclistica a tappe per Elite e Under 23 che dal 22 al 25 aprile propone quattro giornate in cui sport e cultura si uniscono in un nuovo grande evento per i giovani talenti del ciclismo.

A conquistare la vittoria nella prima tappa Riccione-Gradara, vestendo anche la prima maglia ‘Divina Commedia’ di leader della classifica generale, è stato Francesco Romano (Velo Racing Palazzago).

Il siciliano classe 1997, già vincitore di una tappa nell’edizione del rilancio del Giro d’Italia Giovani Under 23 nel 2017, mette la firma anche sulla prima frazione della nuova corsa a tappe organizzata da ExtraGiro, il gruppo di lavoro nato dalla collaborazione tra la Nuova Ciclistica Placci 2013 presieduta da Marco Selleri e Communication Clinic di Marco Pavarini e che nel 2020 ha organizzato i Campionati del Mondo di ciclismo Imola – Emilia-Romagna.

Occasione di promozione per il territorio e opportunità di rilancio per l’economia e il turismo, il Giro di Romagna per Dante Alighieri si svolge nel pieno delle celebrazioni per 700° anniversario dalla morte del Sommo Poeta. La corsa si propone di raccontare Dante con un innovativo progetto di comunicazione, portato avanti con il fondamentale supporto della Regione Emilia-Romagna, di APT Servizi Emilia-Romagna, Destinazione Romagna, Visit Romagna, ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo e delle amministrazioni dei sette Comuni sede di partenza e arrivo di tappa (Bellaria Igea Marina, Cattolica, Gradara, Ravenna, Riccione, San Leo e Santa Sofia).

LA CRONACA – Hanno preso il via da Riccione 174 atleti, in rappresentanza di 35 formazioni tra cui la Nazionale Italiana, la Nazionale statunitense e formazioni inglesi (Holdsworth Zappi) e svizzere (Vc Mendrisio).

A tentare il primo allungo sono in quattro, presto raggiunti: Emanuele Ansaloni (#inEmiliaRomagna Cycling Team), Marco Murgano (Petroli Firenze-Hopplà-Don Camillo), Pasquale Abenante (Velo Racing Palazzago) e Nicola Genuin (Trentino Cycling Team U23).

Il gruppo si presenta compatto all’inizio della salita verso Locanda del Torrione; al GPM, che assegna così la prima maglia Verde ‘Purgatorio’ QN-Il Resto del Carlino, passano nell’ordine Michael Belleri (Biesse Arvedi), Brayan Malaver (Aran Cucine Vejus) e Filippo Baroncini (Colpack Ballan).

Al km 78, sono in dieci al comando: Walter Calzoni (Gallina Ecotek Colosio), Gabriele Petrelli (Cycling Team Friuli), Riccardo Tosin (General Store-Essegibi-F.lli Curia), Laurent Rigollet (Lan Service – Granmonferrato), Alessandro Venturini (Mastromarco Sensi Nibali), Andrea Cervellera (Petroli Firenze-Hopplà-Don Camillo), Nicolò Parisini (Beltrami Tsa Tre Colli), Riccardo Verza (Zalf Euromobil Désirée Fior), Enrico Spadini (Pedale Scaligero) e Davide Piganzoli (Nazionale Italiana). Il loro vantaggio arriva fino a 1.40″.

Selezione in testa, restano al comando in cinque: Parisini, Petrelli, Piganzoli, Cervellera e Verza, la loro sembra avere qualche possibilità di lieto fine, riescono a superare il triangolo rosso dell’ultimo chilometro, ma lungo le ultime rampe verso il castello di Gradara il gruppo rientra e il siciliano Francesco Romano (Velo Racing Palazzago) precede Simone Piccolo (Viris Vigevano) e Gianmarco Garofoli (Nazionale Italiana).

ORDINE D’ARRIVO:
1. Francesco Romano (Velo Racing Palazzago) 118,6 km in 2h43’28” alla media di 43,531 km/h
2. Simone Piccolo (Viris Vigevano)
3. Gianmarco Garofoli (Nazionale Italiana) a 1″
4. Edoardo Zambanini (Zalf Euromobil Désirée Fior)
5. Nicolò Buratti (Cycling Team Friuli)
6. Andrea Colnaghi (Uc Trevigiani Campana Imb. Geo Tex)
7. Alessandro Verre (Team Colpack Ballan)
8. Francesco Di Felice (Mg K-Vis-Vpm)
9. Luca Colnaghi (Uc Trevigiani Campana Imb. Geo Tex)
10. Federico Molini (Mastromarco Sensi Nibali)

CLASSIFICA GENERALE:
1. Francesco Romano (Velo Racing Palazzago)
2. Simone Piccolo (Viris Vigevano) a 4″
3. Gianmarco Garofoli (Nazionale Italiana) a 7″
4. Edoardo Zambanini (Zalf Euromobil Désirée Fior) a 11″
5. Nicolò Buratti (Cycling Team Friuli) s.t.
6. Andrea Colnaghi (Uc Trevigiani Campana Imb. Geo Tex)
7. Alessandro Verre (Team Colpack Ballan)
8. Francesco Di Felice (Mg K-Vis-Vpm)
9. Luca Colnaghi (Uc Trevigiani Campana Imb. Geo Tex)
10. Federico Molini (Mastromarco Sensi Nibali)

LE QUATTRO MAGLIE DI LEADER DELLE CLASSIFICHE:
Maglia “Divina Commedia” (leader della classifica generale): Francesco Romano (Velo Racing Palazzago)

Maglia rossa “Inferno” GLS (leader della classifica a punti): Francesco Romano (Velo Racing Palazzago), la indossa Simone Piccolo (Viris Vigevano)

Maglia verde “Purgatorio” il Resto del Carlino (leader dei gran premi della montagna): Michael Belleri (Biesse Arvedi)

Maglia bianca “Paradiso” Suzuki (leader della classifica dei giovani): Gianmarco Garofoli (Nazionale Italiana)

Domani, venerdì 23 aprile 2021:
2° tappa: Bellaria-Igea Marina (Rn) – Santa Sofia (Fc)
https://www.extragiro.it/tappa-2-2021-2/

Tutte le info sulla corsa: www.girodiromagna.it.