Indietro
menu
11mila prenotati in Romagna

Vaccini per estremamente vulnerabili. Agende piene già a fine mattina

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 22 mar 2021 18:50 ~ ultimo agg. 23 mar 14:02
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Le date di prenotazione disponibili per la vaccinazione covid dei soggetti estremamente vulnerabili si sono esaurite già dalla tarda mattinata. Delle 46.157 persone che avevano ricevuto gli sms dell’Ausl Romagna nei giorni scorsi sono state 11.481 quelle che si sono riuscite a prenotare. 3.240 in provincia di Rimini (Cesena 2.136; Forlì 2.265; Ravenna 3.848). Lo rende noto la stessa Azienda Sanitaria.

L’azienda fa presente che la categoria delle persone estremamente vulnerabili, come consultabile al link https://www.auslromagna.it/vaccinazione-anti-covid-19#persone-estremamente-vulnerabili, contempla specifiche casistiche con particolari caratteristiche e non tutti i cittadini che presentano patologie pur appartenenti alle aree indicate, sono ricompresi nelle specificità identificate. Nella mattinata si sono infatti verificati casi di persone che hanno prenotato tramite il Fascicolo Sanitario, pur non avendo ricevuto l’sms dall’Ausl e che a distanza di poco tempo si sono visti recapitare l’annullamento della prenotazione perché non rientranti nella categoria.

L’Ausl spiega poi che è in corso la programmazione delle agende vaccinali ed entro domani sarà possibile prenotare per tutto il mese di aprile. Proseguono inoltre le prenotazioni per la fascia di popolazione over 70 e le vaccinazioni per il personale scolastico (12.513 le dosi somministrate dai Medici di famiglia al 20 marzo) e delle Forze dell’Ordine (3.519 le dosi somministrate ad oggi).

Le modalità utilizzate dall’Ausl per la prenotazione delle vaccinazione degli estremamente vulnerabili è stata contestata dal consigliere della Lega Gennaro Mauro (vedi notizia).