Indietro
venerdì 26 novembre 2021
menu
Lutto nel mondo dello Sport

Scomparsa Luciano Capicchioni, i messaggi di cordoglio

In foto: La consegna del premio "Retina d'Oro" a Luciano Capicchioni
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
mar 2 mar 2021 11:35 ~ ultimo agg. 17:46
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Tanti i messaggi di cordoglio del mondo dello sport e anche della politica per la scomparsa di Luciano Capicchioni (vedi notizia).

Dichiarazione del sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, e dell’assessore allo Sport, Gian Luca Brasini:

“Vogliamo esprimere, a nome dell’amministrazione comunale di Rimini, il nostro cordoglio per la scomparsa di Luciano Capicchioni. Un vero e proprio pioniere nel mondo dello sport professionistico, in particolare della pallacanestro, a cui diede un contributo fondamentale anche per l’abbattimento di barriere storiche tra Stati Uniti e Europa. Agente di grandi stelle del basket del vecchio continente, poi diventati protagonisti assoluti anche nella NBA (tra i più conosciuti, Kucoc, Sabonis, Danilovic), Capicchioni ebbe anche un importante ruolo nell’ambito riminese quando- in un periodo particolarmente difficile per la società di basket- ne divenne proprietario.

Vulcanico, innovativo, passionale, con Luciano Capicchioni se ne va un gigante del mondo sportivo di ogni tempo. Quel mondo sportivo che lui ha contribuito a cambiare”.

A ricordarlo in una nota è RivieraBanca Basket Rimini: 

“Ci sono notizie che non vorresti mai dare…

È mancato Luciano Capicchioni, ex patron del Basket Rimini per oltre un decennio e personaggio iconico della pallacanestro mondiale.

Vogliamo ricordarlo facendo le condoglianze a tutta la famiglia e ringraziandolo per l’impegno profuso per mantenere intatto ed in vita il codice 000122 che oggi noi portiamo sulle maglie.

Ciao Luciano, R. I. P.”

Il cordoglio della Federazione Sammarinese Pallacanestro

“La notizia è di quelle che ci lasciano scioccati, interdetti, sconvolti. È morto Luciano Capicchioni.

In questo momento di infinito dolore tutta la Federazione Sammarinese Pallacanestro vuole porgere le sue più sentite condoglianze alla moglie Annamaria, al figlio Manuel e a tutti i famigliari.

Luciano è stato un numero 1. In tutto. Anche per il mondo del basket sammarinese. Soprattutto per il mondo del basket sammarinese. La sua vita è stata legata a doppio filo alla palla a spicchi, a partire da quel 1968, anno in cui fondò la Federazione Sammarinese Pallacanestro, e dal 1969, quando grazie a lui nacque la Pallacanestro Titano.

Era precursore dei tempi, Luciano Capicchioni. Guardava lontano e sapeva anticipare temi e tendenze. È stato l’agente numero uno in Europa, tanto da avere sotto le sue cure i migliori giocatori del vecchio continente, anche al passaggio in Nba. Due nomi su tutti, Kukoc e Sabonis. Ha fondato nel 1986 Interperfomances, agenzia di rappresentanza per atleti professionisti di cui era tuttora Presidente e C.E.O. É stato al timone, dal 2002, del Basket Rimini, per lasciarlo definitivamente nel 2018.

Una figura di primissimo piano, un manager di assoluto livello ma anche un uomo che per il nostro basket è stato fondamentale, vitale. L’atto fondativo del 1968 è un’idea da pionieri, niente affatto scontata, ma che è risultata vincente. Un’idea e un’azione per la quale il basket della nostra Repubblica sarà sempre riconoscente.

La storia rimane.
Riposa in pace, Luciano!”

Il cordoglio della Rimini Calcio

“Il Rimini FC partecipa con grande commozione al lutto per la scomparsa di Luciano Capicchioni, ex patron del Basket Rimini per oltre un decennio e importante agente della pallacanestro mondiale.

Il Presidente Alfredo Rota e tutta la società biancorossa, si uniscono al dolore della famiglia”.

Il cordoglio del San Marino Baseball

“Tutto il San Marino Baseball, attraverso i suoi dirigenti, atleti e appassionati, esprime profondo cordoglio per l’improvvisa scomparsa di Luciano Capicchioni.

Alla moglie Annamaria, al figlio Manuel e a tutti i famigliari, esprimiamo le nostre più sentite condoglianze.
Luciano Capicchioni è stato un uomo di talento e di visione, in tanti campi e anche nel nostro amato baseball. È stato lui, infatti, a fondare nel 1969 la Federazione Sammarinese Baseball e Softball (nata assieme alla Federazione Pallacanestro), di cui è stato primo presidente.

La sua importanza per il mondo dello sport è cresciuta nel corso degli anni. Ha fondato nel 1986 Interperformances, agenzia di rappresentanza di atleti professionisti di cui era tuttora Presidente. Cruciale il suo apporto al batti e corri, non solo per quanto riguarda l’atto fondativo nel territorio della nostra amata Repubblica.

Porta la sua firma, infatti, l’accordo con il presidente della FIBS Beneck, che permette agli atleti e ai tecnici con cittadinanza sammarinese e alle squadre della Repubblica di partecipare ai campionati Italiani. Nel 1971 fu allestita anche la prima Nazionale che partecipò al campionato Europeo che si è svolto a Parma e Bologna (4° posto con due partite vinte e due perse). Durante la presidenza Bollini, di comune accordo con Luciano Capicchioni, la FSBS divenne federazione autonoma. Nel 1970 prese vita la squadra di Club San Marino Baseball.

Un uomo di spessore enorme.

Riposa in pace, Luciano!”

Il cordoglio del CONS

“La notizia della improvvisa morte di Luciano Capicchioni è stata accolta con grande dolore da parte del Comitato Esecutivo del CONS, che ne riconosce il ruolo fondamentale per la crescita dello sport a San Marino. E’ a Luciano Capicchioni che si deve la nascita delle Federazioni Sammarinenesi Pallacanestro e Baseball, da lui presiedute nei periodi 1968 – 1986 e 1970 – 1974, due movimenti che oggi possono annoverare un gran numero di tesserati e che tanto lustro hanno donato alla Repubblica.

Ma Capicchioni è stato una figura di riferimento anche all’interno del CONS: è stato capo missione della delegazione biancazzurra alle Olimpiadi di Mosca 1980 ed è stato Vice Presidente del CONS nel quadriennio olimpico successivo (1981 – 1985).

Lo ricorda con particolare commozione il Presidente del CONS Gian Primo Giardi. “Luciano Capicchioni è stato mio insegnante di inglese, mio allenatore, mio dirigente e anche mio compagno di squadra – racconta -. Una sorta di factotum per il movimento cestistico sammarinese che ha segnato le nostre vite. La mia, certamente, è stata segnata da Luciano Capicchioni: a lui devo il fatto di aver iniziato a giocare a basket. E’ lui, inoltre, ad aver fondato la Federazione che in seguito ho avuto l’onore di presiedere. Se sono arrivato dove sono ora, lo devo certamente anche a lui. Lo sport sammarinese, e non solo, perde una figura importante, anche per le abilità manageriali che lo hanno portato ad essere procuratore di tanti campioni. Personalmente perdo un punto di riferimento e un amico”.

Alla famiglia di Luciano Capicchioni vanno le condoglianze da parte del Comitato Esecutivo del CONS e l’abbraccio di tutto il movimento sportivo sammarinese”.

Il cordoglio della Federazione Sammarinese Giuoco Calcio

“Appresa con dolore la notizia della scomparsa di Luciano Capicchioni, tutta la FSGC si stringe attorno alla famiglia dello storico fondatore della Federazione Sammarinese Pallacanestro e della Pallacanestro Titano.

Il suo impegno infaticabile, la sua competenza e le sue vedute precorritrici hanno fatto da punti di riferimento non solo all’interno del mondo cestistico ed imprenditoriale sammarinese, ma in tutto il panorama sportivo afferente alla nostra Repubblica.

Luciano è stato un vero maestro di sport ed in questo giorno così triste non possiamo che unirci al cordoglio dei suoi cari, a cui va tutta la nostra vicinanza”.

Notizie correlate