Indietro
menu
la giungla degli stalli

Santarcangelo. Parcheggio di via Tosi solo per auto e con gestione privata

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 26 mar 2021 13:35
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Il comune di Santarcangelo prova a mettere ordine nella giungla dei parcheggi della zona artigianale, tra il capoluogo e Santa Giustina, e divide gli stalli per le auto da quelle dei mezzi per il trasporto merci. Una riorganizzazione legata anche alla presenza dello stabilimento Amazon.
L’obiettivo è quello di dare una specifica connotazione funzionale ai singoli parcheggi pubblici della zona artigianale che, nel rispetto della piena e generalizzata fruibilità pubblica – spiega l’assessore al Patrimonio Filippo Sacchetti – possa tenere conto delle funzioni e destinazioni d’uso prevalenti. La prima riguarda i parcheggi pubblici localizzati in prossimità di attività a prevalente funzione direzionale, da riservare alle auto. La seconda, invece, individua i parcheggi pubblici localizzati in prossimità di contesti misti o con prevalente funzione produttiva o industriale, con uso promiscuo per camion, furgoni e auto”. “
Sarà affidata, tramite avviso pubblico, la gestione del parcheggio di via Pasquale Tosi, che sarà destinato solo alle automobili. Attualmente l’area è spesso utilizzata da autotreni che si fermano per lunghi periodi occupando in tutto o in parte anche gli stalli riservati alle auto. “Una promiscuità spesso fonte di degrado a cui l’Amministrazione comunale intende dare soluzione avvalendosi dell’apporto dei privati o di aziende presenti sul posto. Questi ultimi dovranno supportare l’Amministrazione comunale nella gestione dell’area garantendo comunque la fruibilità pubblica di utilizzo della stessa. Inoltre il soggetto privato che si aggiudicherà l’affidamento dovrà eseguire a sue spese una serie di migliorie a partire dalla delimitazione degli stalli di sosta delle autovetture mediante segnaletica orizzontale e verticale oltre a posizionare sbarre e/o delimitazioni di accesso all’area per impedire l’accesso a furgonati, camper, camion fino a provvedere al mantenimento della pulizia, al decoro e custodia dell’area e delle relative attrezzature posizionate. A questi interventi gli interessati ne potranno aggiungere altri, come indicato nel disciplinare, che andranno ad aumentare il punteggio che determinerà l’affidamento, la durata del quale è di cinque anni”.
Oltre all’area di sosta di via Pasquale Tosi si interverrà anche sul parcheggio di via del Tiglio nell’ambito di un accordo pubblico-privato. L’area di sosta dei mezzi pesanti sarà nel parcheggio di grandi dimensioni di via del Pino, che sarà attrezzato allo scopo.
Notizie correlate
di Lamberto Abbati   
di Redazione