Indietro
menu
contrasto al degrado

Parco Murri, da terra di sbandati a isola dello sport

In foto: il parco Murri
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 16 mar 2021 13:26
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Continua a prendere forma il progetto “Murri Open space“, il piano di interventi che il Comune vuole mettere in campo con i comitati della zona per rendere più attrattiva e viva un’area verde centrale della marina riminese, che negli ultimi anni è diventata ritrovo di sbandati.

Il progetto punta infatti per la prossima estate ad arricchire di funzioni il parco, promuovendo l’attività sportiva e l’organizzazione di eventi artistici, culturali e di intrattenimento. Per trasformarlo in un vero open space a due passi dal mare, l’amministrazione ha in programma una serie di interventi, sia sul fronte energetico sia di dotazioni. Si partirà dall’implementazione dell’impianto elettrico a servizio delle varie attività temporanee che potranno essere accolte nell’area (dalle bancarelle dei mercatini serali alle attività sportive in notturna) e a servizio dell’area dove è presente il palco per gli eventi. Questo intervento va quindi a completare quanto già realizzato nelle scorse settimane, con il potenziamento di tutta l’illuminazione del Parco attraverso la sostituzione dei vecchi punti luce con lampade al led più potenti ed efficienti, aspetto fondamentale per innalzare il livello di sicurezza dell’area.

Il progetto prevede poi la sistemazione dell’area giochi presente a lato nord del parco, con la sostituzione delle attrezzature esistenti e l’aggiunta di nuove strutture e la manutenzione dell’area del campo da basket, con la sistemazione del playground, la sostituzione dei canestri e del tabellone. Sul fronte opposto del Parco si trova invece l’area di circa 500 metri quadrati che il Comune  ha candidato al bando regionale “Sport nei parchi”, che consentirà per un anno di mettere l’area a disposizione di tre associazioni sportive o dilettantistiche del territorio, selezionate attraverso un avviso pubblico, che si impegneranno a promuovere attività per i propri iscritti e allo stesso tempo offrirà attività sportive gratuite aperte a tutti e rivolte a diversi target di utenti. Nuovo verde, con piantumazioni ed arbusti, nell’area di piazzale Gondar, mentre saranno utilizzate coperture brandizzate per i due edifici inaccessibili presenti all’interno del parco.

“Avanziamo con la progettazione di quei lavori necessari a fare del Parco Murri un open space funzionale e adatto a diventare durante la prossima estate un punto di riferimento e aggregazione per i riminesi e non solo – commentano gli assessori alla Oianificazione del territorio e ai Lavori pubblici Roberta Frisoni e Jamil Sadegholvaad -. Un progetto che si concretizza in una serie di interventi mirati e coerenti con i due principali obiettivi che vogliamo perseguire: da una parte promuovere la riqualificazione di un polmone verde fronte mare, nel cuore della nostra fascia turistica, aumentando la possibilità di fruirla in sicurezza e allontanandola dal rischio di degrado; dall’altra ampliare l’offerta di spazi urbani da vivere, in linea con il percorso che già avevamo avviato la scorsa estate in diversi ambiti e che, con il coinvolgimento dei comitati turistici e delle associazioni con cui continueremo a confrontarci nelle prossime settimane, rafforziamo anche nel contesto del Parco Murri. Più spazio e più tempo alle persone, con più servizi all’aria aperta di cui usufruire in sicurezza”. 

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.