Indietro
menu
24enne in manette

L'acquirente fa la "spia", spacciatore arrestato in casa con 8 chili di droga

In foto: la droga sequestrata nell'appartamento
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 8 mar 2021 16:14 ~ ultimo agg. 9 mar 10:44
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono partiti da quello che ai loro occhi sembrava un giovane acquirente per arrivare al pusher, sorpreso all’interno del suo appartamento con un’ingente quantità di marijuana e hashish. I poliziotti delle Volanti hanno arrestato con le accuse di spaccio e detenzione ai fini di spaccio un 24enne italiano, residente a Rimini, con precedenti in materia di stupefacenti.

Domenica gli agenti hanno avuto l’intuito di pedinare un giovane che a piedi si stava dirigendo verso le case popolari di via Ain Zara. Senza mai perderlo di vista l’hanno seguito lungo tutto il suo tragitto. Una volta arrivato in via Tripoli veniva avvicinato da un altro ragazzo. Tra i due una veloce stretta di mano e poi un rapidissimo scambio. E’ a quel punto che i poliziotti hanno deciso di fermarlo mentre si allontanava. L’acquirente, intuendo di essere stato scoperto, ha subito mostrato due involucri termosaldati contenenti a suo dire hashish, specificando di averli acquistati poco prima per 280 euro da un suo conoscente, contattato in precedenza tramite i social.

Una “dritta” importante, che ha aiutato i poliziotti a individuare l’appartamento del presunto spacciatore, un 24enne già noto alle forze dell’ordine. Dopo aver fatto arrivare sul posto altri due equipaggi, gli uomini delle Volanti hanno effettuato una perquisizione domiciliare che ha dato esito positivo. Infatti, dentro l’abitazione sono stati sequestrati 8 chili di marijuana, suddivisa in 20 involucri di varia tipologia, oltre a quattro a bilancini di precisione, del materiale per il confezionamento della sostanza tra cui un piatto utilizzato per la cottura e l’estrazione della marijuana ancora intriso di sostanza, e due repliche di fucili semi-automatici da guerra.

Il pusher ha poi consegnato di sua spontanea volontà tre involucri termosaldati contenenti circa 40 grammi hashish e 590 euro in contanti. Una volta arrestato, il 24enne, su disposizione del pm di turno, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della questura e poi trasferito in carcere.

Notizie correlate
di Redazione