Indietro
menu
tensione in pronto soccorso

Insulti contro il personale sanitario, denunciata una 69enne

In foto: il Pronto Soccorso dell'Infermi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 20 mar 2021 14:19 ~ ultimo agg. 21 mar 08:24
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ entrata in pronto soccorso al solo scopo di insultare gratuitamente medici e infermieri, intralciando la loro attività e spaventando i pazienti in attesa. E non è la prima volta che accade. Protagonista una 69enne napoletana, senza fissa dimora, già nota alle forze dell’ordine per i suoi precedenti e destinataria di un foglio di via obbligatorio emesso dal questore di Rimini.

Ma nonostante ciò, ieri la donna si è presentata per l’ennesima volta all’Infermi. Erano le 19 quando, come una matta, ha iniziato a sbraitare e inveire contro medici e infermieri del pronto soccorso, in questo periodo più che mai immersi dalle continue richieste di intervento complice l’emergenza sanitaria. Chi era lì ha provato a calmare la signora senza successo. Così è scattata la richiesta di intervento agli agenti del posto di polizia dell’ospedale.

La 69enne, che non necessitava di cure, ha sfogato tutta la sua frustrazione contro il personale sanitario, vittima preferita delle sue persecuzioni. I poliziotti l’hanno invitata a farla finita, ma davanti alla sua insistenza sono stati costretti ad allontanarla di peso dalla struttura e a denunciarla per l’ennesima volta.

Notizie correlate
di Redazione