Indietro
menu
Accesso agli atti

Il PD di Riccione: la Giunta smetta di giocare sulla pelle della Polisportiva

In foto: lo stadio del nuoto di Riccione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 19 mar 2021 11:20 ~ ultimo agg. 22 mar 15:37
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il PD di Riccione interviene sulla querelle tra Amministrazione Comunale e Polisportiva Comunale di Riccione. Rendono nota l’intenzione di effettuare un accesso agli atti per verificare che sia stato tenuto lo stesso comportamento con tutte le associazioni con convenzioni in essere. Non interessa il vincitore del braccio di ferro, ma di permettere ai riccionesi la pratica sportiva.


L’intervento del PD di Riccione:

E’ giunto il momento che la Giunta Tosi la smetta di giocare sulla pelle della Polisportiva Comunale, dei suoi soci, dei suoi volontari, di chi ci lavora e dei tanti riccionesi che praticano sport nelle strutture in gestione della più grande società sportiva riccionese, nella fattispecie la piscina.
Dopo i chiarimenti forniti all’amministrazione comunale da parte della Polisportiva, “occorre mettere fine a una delle pagine più negative dello sport riccionese.
L’impianto natatorio riaprirà i battenti già a fine mese, e con esso anche le spese di gestione ordinaria riprenderanno, quindi è quanto mai prioritario che il contributo di gestione che il Comune deve versare alla società sportiva venga erogato, così come previsto negli atti ufficiali tra le parti.
Al di là del fatto che la società sportiva li abbia prodotti, sottolineiamo comunque che tali documenti non sono mai stati richiesti prima e la loro presentazione non è prevista nella convenzione siglata tra Comune e Polisportiva. Anzi, come Partito Democratico ci stiamo adoperando per effettuare un accesso agli atti e verificare che tale richiesta sia stata avanzata dall’amministrazione comunale a tutte le associazioni con le quali vi siano in essere convenzioni dello stesso tipo di quella che c’è con la Polisportiva Comunale. Diversamente saremmo di fronte a una disparità di trattamento evidente e inspiegabile.
Siamo all’ennesima dimostrazione di arroganza di un Sindaco che ormai non ha il più ben che minimo contatto con la realtà cittadina.
A noi non interessa difendere un presidente che non dimentichiamo come fu eletto: abbiamo ancora nella mente l’opera di tesseramento di massa fatta in pochi giorni e con una votazione organizzata quasi militarmente dai pretoriani tosiani (ora molti di essi pentiti ex) a favore dell’attuale presidente.
A noi interessa unicamente garantire il funzionamento delle attività negli impianti sportivi comunali e per fare questo occorre che le risorse vengano garantite e trasferite. Null’altro. Chi sarà il vincitore di questo braccio di ferro ci lascia letteralmente indifferenti. A noi come PD interessano solo le sorti dello sport riccionese, di chi lo pratica e di chi per lavoro o per volontariato lo insegna”.

Notizie correlate