Indietro
menu
correttezza, rispetto, trasparenza

I mediatori di FIMAA-Confcommercio adottano il codice deontologico

In foto: il presidente Salvati
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 24 mar 2021 15:25 ~ ultimo agg. 15:44
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Da oggi viene adottato da tutti gli associati a FIMAA-Confcommercio della provincia di Rimini (Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari) il codice deontologico della Federazione. I principi operatori sono correttezza, rispetto, trasparenza, professionalità e salvaguardia di tutti gli interessi coinvolti.

“Un grande risultato per il nostro direttivo provinciale – spiega il presidente di FIMAA della provincia di Rimini, Nello Salvatiche ha deciso all’unanimità di attuare in tutti i suoi punti questo importante Codice. Qui si definiscono le regole e si forniscono suggerimenti comportamentali al fine di improntare l’attività professionale secondo i principi che lo ispirano, a tutela del cliente, del mediatore associato e più in generale di tutta la nostra categoria. Oltre al rispetto delle leggi, comprese quelle professionali, il nostro Codice deontologico richiama alla diligenza secondo i principi morali di lealtà, rispettando i canoni di correttezza e professionalità, compresa la privacy, anche da parte dei collaboratori e dei dipendenti dell’agenzia.
Punti fondamentali a cui teniamo molto sono l’aggiornamento professionale costante, affinché la prestazione professionale possa essere sempre qualificata e competente e su cui stiamo lavorando anche in questi mesi attraverso l’organizzazione e la frequenza di numerosi webinar, la trasparenza che va ad evitare ogni possibile equivoco nell’interesse delle parti e l’astensione da forme pubblicitarie scorrette o ingannevoli. Questi principi fondanti vengono poi sviluppati nel Codice Deontologico FIMAA tramite precise norme che riguardano il comportamento tra mediatori, ma anche tra mediatori e clienti e tra mediatori titolari, dipendenti e collaboratori, delineando confini precisi per il buon svolgimento della nostra professione in tutti i suoi aspetti.
Troppo spesso purtroppo ci troviamo a combattere contro l’abusivismo e la concorrenza sleale, vere piaghe nella nostra professione. Questo Codice a cui aderiscono tutti gli attuali associati di FIMAA della provincia di Rimini e tutti coloro che vorranno aderire in futuro a questo gruppo in costante crescita, detta regole basilari che possono aiutare tutti noi ad eccellere e ad elevare la nostra professionalità a tutela nostra e dei nostri clienti, scavando così anche un ulteriore solco professionale ed etico nei confronti di quei soggetti che operano privi di abilitazione e privi di assicurazione professionale contro i rischi, obbligatoria per legge”.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO
di Icaro Sport   
di Andrea Polazzi   
VIDEO