Indietro
venerdì 11 giugno 2021
menu
FSGC

Campionato Sammarinese: il Tre Penne si prende derby e terzo posto

In foto: ©FSGC
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 21 mar 2021 19:06 ~ ultimo agg. 19:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Campionato Sammarinese 2020-21, 10. giornata

FAETANO
Del Prete, Rosti, Medici, Fall, Zaghini, Bonavitacola (dal 67’ Grilli), Cavalli, Klyvchuk, Mezgour (dal 40’ Neri), Barbuio (dal 67’ Gregori), Giacobbi (dal 90’ Gori)
A disposizione: Guidi, Della Valle, Tomassoni
Allenatore: Alessandro Fabbri

DOMAGNANO
Colonna, Averhoff (dall’8’ Faetanini, dall’83’ D. Venerucci), Ghetti, Deluigi, G. Rossi, Ceccaroli, Cangini, Simoncelli (dal 46’ A. Venerucci), Santucci, Semprini (dal 46’ Ambrogetti), A. Rossi (dal 74’ Angelini)
A disposizione: Giulianelli, Rosa
Allenatore: Paolo Cangini

Arbitro: Elison Luci

Assistenti: Alfonso Gallo ed Andrea Zaghini

Quarto ufficiale: Luca Tura

Marcatori: 28’ rig. Mezgour, 57’ Santucci, 77’ Gregori, 90’+3’ Cangini

Ammoniti: Cangini, Mezgour, Deluigi, Santucci, Medici, Fall, Del Prete, A. Venerucci

FOLGORE
Bicchiarelli, Brolli, Rosini, Piscaglia (dall’80’ Nanni), Spighi, Serafini, Domeniconi, Mattia Giardi, Sottile, Badalassi (dal 56’ Pasolini), Dormi (dal 68’ Bernardi)
A disposizione: Semprini, Aluigi, Francioni, Giardi, Matteo Giardi
Allenatore: Omar Lepri

VIRTUS
Paolini, D’Altri, Giacomoni, Maini (dal 46’ Santucci), Battistini, Magri, Baiardi (dal 46’ Ciacci), Rizzato (dal 64ì Alijahej), Lago (dal 64’ Rigoni), Innocenti, Angeli (dal 77’ Brigliadori)
A disposizione: Stimac, Massari
Allenatore: Luigi Bizotto

Arbitro: Luca Zani

Assistenti: Gianmarco Ercolani e Laurentiu Ilie

Quarto ufficiale: Nicola Villa

Marcatori: 66’ Dormi, 90’5’ Magri

Ammoniti: Dormi, Baiardi, Magri, Rizzato

TRE PENNE
Migani, Battistini, Costa (dall’84’ Chiaruzzi), Patregnani, Lombardi, Genestreti, Semprini (dal 75’ Cesarini), Gasperoni, Sorrentino, Gai, Ceccaroli (dal 70’ Mezzadri)
A disposizione: Lanzoni, S. Nanni, E. Casadei, Perrotta
Allenatore: Stefano Ceci

MURATA
Broccoli, Arrigoni, Diedhiou, Dominici, Bozzetto, Sacco (dal 72’ Toccaceli), Giulianelli (dall’88’ Casadei), Tomassini, Campidelli, Pippi, Baschetti (dal 76’ Babboni
A disposizione: Babbini, Rinaldi, M. Nanni, Ortibaldi
Allenatore: Achille Fabbri

Arbitro: Andrea Mei

Assistenti: Ernesto Cristiano e Francesco Mineo

Quarto ufficiale: Giacomo Cenci

Marcatori: 4’ Giulianelli, 17’ rig. Sorrentino, 35’ Gai

Ammoniti: Tomassini, Sorrentino, Lombardi, Ceccaroli, Arrigoni

Espulsi: Tomassini

CRONACA E COMMENTO:
Sono due i principali temi sviluppabili al termine dei posticipi della decima giornata di Campionato Sammarinese, l’uno legato alla corsa play-off – quindi per le prime quattro posizioni – e l’altro per quella che coinvolgerà le squadre posizionate tra il quinto e il dodicesimo posto in un turno preliminare di post season.

Il Tre Penne non si è fatto sfuggire l’opportunità di superare Tre Fiori, frenato sabato dal Fiorentino nel derby dell’omonimo Castello.

Diverso il discorso per la Folgore che, tornata a subire gol dopo 567 minuti di inviolabilità, si è vista imporre il pareggio dalla Virtus che non molla la presa. Una vittoria di misura lancia la squadra di Ceci al terzo posto in solitaria. Arrivano in rimonta i tre punti per i biancoazzurri, andati sotto nella stracittadina di Città per effetto della rete in apertura di Giulianelli. Condizione di svantaggio livellata già al 17’, quando l’intervento di Tomassini porta al calcio di rigore per il Tre Penne, nonché al cartellino rosso per l’attaccante di Fabbri. Espulsione maturata in seguito alla trasformazione di Sorrentino, evidentemente per una parola fuori posto nei confronti del direttore di gara.

Il Murata, ridotto in dieci dopo un quarto d’ora, subisce la rimonta avversaria che si concretizza al 35’, con Gai a firmare il ribaltone. È stata questa anche l’ultima rete dell’incontro, che saluta il ritorno del Tre Penne in terza posizione, con quattro lunghezze di vantaggio sulla Folgore. Il club di Falciano ha infatti mancato l’aggancio al Tre Fiori a quota 16, nonostante la rete al 66’ di Lorenzo Dormi.

L’ormai celebre solidità difensiva della Folgore si è incrinata al quinto minuto di recupero, quando Filippo Magri è tornato a far assaporare l’amarezza di un gol subito ai ragazzi di Lepri, raggiunti nel punteggio allo scadere. La Virtus conferma si conferma dunque una squadra quadrata e mentalmente pronta per misurarsi alla pari con le migliori formazioni del nostro campionato, sensazione questa confermata anche da una classifica che vuole i neroverdi di Bizzotto a -2 dalla zona play off

Delusione di recupero anche per Alessandro Fabbri. Il suo Faetano, infatti, non è riuscito a superare il Domagnano in quello che assomigliava tanto ad un ultimo appello per tentare di agganciare il dodicesimo posto. Passati a condurre col rigore di Mezgour alla mezz’ora e tornati in vantaggio dopo il pareggio di Santucci grazie all’acuto di Gregori ad un quarto d’ora dal termine, i gialloblù hanno pagato dazione nel corso del terzo minuto di recupero. Il colpo di testa di Cangini all’altezza del primo palo ha infatti fulminato Del Prete, mantenendo inalterato il gap di sei punti che divide Domagnano e Faetano in classifica. I Lupi, grazie a questo pareggio, superano in classifica anche Juvenes-Dogana e Murata – divenute ora i punti di riferimento per i tentativi di risalita di Cailungo, Faetano e Cosmos, ad oggi fuori da logiche di post season–.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
di Icaro Sport