Indietro
menu
pestaggio in viale ceccarini

Aggredito per una ragazza contesa, 15enne finisce in ospedale

di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 1 mar 2021 16:53 ~ ultimo agg. 19:57
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ci sarebbe una ragazzina contesa dietro l’aggressione avvenuta sabato pomeriggio in viale Ceccarini ai danni di un 15enne riccionese circondato, spintonato e sbattuto a terra da un gruppetto di cinque, sei minorenni. Vecchie ruggini risalenti al settembre scorso, quando il 15enne avrebbe conosciuto una coetanea che usciva nel gruppo degli aggressori. Ad alcuni minorenni, in particolare ad uno di loro, non sarebbero andati giù alcuni sms intercorsi tra la vittima e la ragazzina. Da qui la minaccia di fargliela pagare.

Nella prima serata di sabato, quando il 15enne si è imbattuto nel rivale e negli amici di lui, all’altezza del sottopasso di viale Ceccarini si è accesa una lite poi degenerata. E’ bastata un’occhiata di troppo a far scattare la violenza. Il gruppetto ha circondato il minorenne, che è stato raggiunto da un ceffone al volto e spintonato a terra. Nella caduta si è fratturato il polso, come riscontrato in un secondo momento in ospedale dai medici del pronto soccorso. Per il minorenne una prognosi di 30 giorni.

Alcuni passanti, notando la scena, hanno prima urlato ai ragazzini di smetterla poi hanno dato l’allarme al 112. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto, l’aggressore e i suoi amici si erano già dileguati, mentre il ferito era ancora lì, dolorante. Raccolta la denuncia della vittima, accompagnata in caserma dalla madre il giorno successivo, i militari hanno fatto partire subito le indagini. Non dovrebbero metterci molto ad individuare gli autori del pestaggio, in particolare il rivale in amore del 15enne.

 
Notizie correlate
di Redazione