Indietro
menu
100.000 € risparmiati

Abbattimento tariffe, spazi esterni e traffico dati. Le iniziative per la scuola a Bellaria

In foto: la scuola Allende
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 22 mar 2021 11:52 ~ ultimo agg. 11:56
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
L’Amministrazione Comunale di Bellaria presenta le iniziative a sostegno degli oltre duemila alunni bellariese e delle loro famiglie.
In primis, attraverso l’abbattimento di tutte le tariffe che riguardano i servizi del mese di marzo. “Una manovra che si traduce in quasi 100.000 euro risparmiati dalle nostre famiglie: spese che in alcuni casi verranno risparmiate e che in altri, ad esempio laddove vi sono impegni contrattuali o gestione dei servizi, sarà l’Ente comunale a sostenere”, spiega l’Assessore alla Scuola Adele Ceccarelli.
Tra i costi che verranno risparmiati alle famiglie di Bellaria Igea Marina, “quelli del trasporto per tutte le scuole del territorio quantificabili in 5.500 euro e i 600 euro del servizio pre-scuola. Circa 37.000 euro sarà il risparmio legati alle mense per le famiglie che hanno bambini frequentanti le scuole dell’infanzia: l’Amministrazione ha deciso infatti di azzerare non solo la quota variabile determinata dai pasti consumati, ma anche la cosiddetta ‘quota fissa’. A questi si aggiungono gli oltre 38.000 euro per l’abbattimento delle rette dei pasti alle scuole primarie e 14.000 euro per analogo provvedimento al nido d’infanzia.” Senza dimenticare che è appena scaduta la finestra per richiedere il contributo straordinario di 100 euro, legato alla DAD e destinato dall’Amministrazione ai genitori dei bambini delle primarie.
A questi provvedimenti si uniscono alcuni interventi di riorganizzazione degli spazi esterni e delle aree gioco che stanno interessando il nido comunale d’infanzia il Gelso, per circa 7.500 euro, e la scuola dell’infanzia comunale Allende, per circa 11.000 euro. La nuova disposizione tiene conto delle diverse fasce di età bambini, unita a scivoli naturali che favoriscono l’approccio a un ambiente non artificiale. Nell’occasione, l’Amministrazione sta anche ‘smaltendo’ alcuni giochi ormai obsoleti, sostituiti con nuovi materiali.
Nel caso della Allende, si è proceduto anche alla sostituzione del vecchio manto sintetico con nuove coperture, per superare il problema di accumuli d’acqua nel tragitto utilizzato per raggiungere senza disagi le aule delle sezioni. Inoltre, è stata completata la realizzazione ex novo di due portici all’ingresso delle due sezioni, protetti da tende trasparenti e utili per ampliare gli spazi per le lezioni all’aperto. A giorni, attese infine ulteriori attrezzature tra cui tavolini con sedie in legno, sempre per l’esterno.
Anche a Bellaria Igea Marina gran parte degli studenti è impegnato nella didattica a distanza. Una modalità che rende particolarmente importanti le politiche di contrasto al digital divide. “Sono trenta i dispositivi messi a disposizione delle famiglie, tra pc e tablet, una cifra che supera la quarantina se si considerano quelli consegnati alle strutture che accolgono disabili e anziani. Ciò che è più importante: parliamo di una dotazione che ha soddisfatto tutte le richieste di questo tipo pervenute dalle famiglie.”
In questo ambito rientra una nuova iniziativa frutto della donazione effettuata dall’operatore telefonico Wind, e in particolare dal centro “Life Mobile” di Bellaria Igea Marina. Al fine di agevolare lo svolgimento delle lezioni da remoto, sono infatti a disposizione degli alunni di Bellaria Igea Marina, coloro che ad esempio non dispongano di linea fissa domestica wifi, cento schede sim: in ognuna, cento giga di traffico dati gratuito per la durata di due mesi. Sono una ventina quelle già richieste e in distribuzione questi giorni, i genitori interessati possono rivolgersi alle segreterie scolastiche dell’istituto comprensivo di riferimento per la scuola frequentata dal proprio figlio, Igea o Bellaria.
Notizie correlate