Indietro
menu
Decisione in CdM

Spostamenti tra regioni, stop prolungato fino al 25 febbraio

In foto: palazzo-chigi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 12 feb 2021 16:52 ~ ultimo agg. 19:15
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Consiglio dei Ministri, presumibilmente l’ultimo presieduto da Giuseppe Conte, ha approvato il decreto che proroga lo stop allo spostamento tra regioni fino al 25 febbraio. Vietato ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

Se si ha una seconda casa, si potrà raggiungerla anche se si trova in una regione arancione o rossa. In questo caso restano valide le regole fissate dal Dpcm in vigore e dunque la seconda potrà essere raggiunta da un solo nucleo familiare alla volta, purché la casa non sia abitata da altri. Coloro che vogliono spostarsi nelle seconde case devono essere in grado di dimostrare di “aver effettivamente avuto titolo per recarsi nello stesso immobile anteriormente all’entrata in vigore del decreto legge 14 gennaio 2021”.

Ieri il presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini aveva spiegato che l’orientamento era appunto quello di “richiedere di prorogare il dl che vieta gli spostamenti da una Regione all’altra, anche per la zona gialla”

Notizie correlate
di Redazione