Indietro
menu
Nuovi alberi e sostituzioni

"Radici per il futuro". proseguono le piantumazioni a San Giovanni Marignano

In foto: piantumazioni a San Giovanni
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 28 feb 2021 07:32 ~ ultimo agg. 08:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Proseguono in questi giorni gli interventi di messa a dimora di nuovi alberi nel territorio comunale di San Giovanni in Marignano con l’intento di incrementare il verde pubblico in sintonia con il progetto regionale “Radici Per il Futuro”.

Il progetto Regionale dell’Emilia Romagna si prefigge di mettere a dimora nei prossimi quattro anni, 4,5 milioni di alberi, uno per ogni residente. Oltre che sul versante delle nuove piantumazioni, a Ssan Giovanni si sta agendo sulla sostituzione e reimpianto di quelle abbattute per problemi di sicurezza a conclusione del percorso cominciato due anni fa con la valutazione da parte di un agronomo dello “stato di salute” delle piante nel nostro territorio.

Solo nell’ultima settimana sono 83 le piante che sono state messe a dimora, alcune delle quali in sostituzione di quelle che non hanno attecchito nella precedente piantumazione. L’impresa individuata dall’Amministrazione per la messa a dimora delle piantine provenienti dal vivaio regionale si occuperà anche della manutenzione periodica, tra cui l’irrigazione, al fine di garantirne l’attecchimento.

La dislocazione e tipologia di piante messe a dimora:

  1. 46 tigli in Via Malpasso
  2. 22 arbusti messi a dimora (nel parcheggio tra Via Malpasso/Faggi/Betulle ) così distribuiti (6 Fusaggine/2 Prugnolo/3 Sambuco/3 Pallon di Maggio/8 ginestre)

Altra importante iniziativa è stata la consegna di 15 piante (4  tigli/2 Fusaggine/3 Prugnolo/3 Sambuco e 3 Pallon di Maggio) ad un gruppo di giovani marignanesi che si occuperanno della messa a dimora e della cura delle stesse nell’area verde tra le vie Falcone e Borsellino.

Dall’amministrazione gratitudine i alla Regione “che con questo progetto ha permesso di valorizzare il nostro intento di promuovere e salvaguardare il verde pubblico. Grande gratitudine anche per i ragazzi che si sono proposti di curare una zona verde marignanese: siamo convinti che segni come questo possano essere occasione per sperimentare il senso civico, ma anche valorizzare la convinzione che la salvaguardia dell’ambiente dipende da ciascuno di noi. Con pochi gesti possiamo fare tantissimo”.

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.