Indietro
menu
verso le amministrative

Le donne del Pd nazionale e regionale sostengono candidatura Petitti

In foto: Lucia Bongarzone
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 16 feb 2021 11:40
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Grande dibattito ha sollevato l’esiguo numero di donne del Governo Draghi e dalla rappresentanza femminile del Pd nazionale e regionale si guarda a Rimini nella speranza che ci sia una candidata alla carica di sindaco della città. In una nota Lucia Bongarzone, del Dipartimento Nazionale pari opportunità e famiglie e della Conferenza delle Democratiche dell’Emilia Romagna scrive: “Bisogna esserci per cambiare e portare la forza dei bisogni e delle istanze più urgenti delle donne e delle persone tutte. Ci vuole il coraggio di non delegare e di scendere in campo con spirito di servizio. Ecco perché la candidatura di Emma Petitti è per la Comunità politica del Pd e per le donne democratiche una grande opportunità.  Emma è una donna delle istituzioni, che ha una solida esperienza, che si è spesa in questi anni per la propria comunità e che se sceglierà di mettere a disposizione quella competenza contribuirà alla svolta necessaria per un futuro più inclusivo, rispettoso delle differenze e delle pari opportunità. Emma potrebbe essere la prima donna Sindaca di Rimini, un traguardo importante, un onore per una donna, un esempio per tante, una vittoria per la società”.

E conclude: “Bisogna avere il coraggio di osare, il coraggio di esserci anche e soprattutto nei momenti più difficili. Ci auguriamo che la città di Rimini saprà cogliere l’occasione di scegliere una donna forte e competente alla sua guida per essere ancora una volta un passo avanti“.

Notizie correlate