Indietro
menu
decedute due 90enni

Coronavirus, a Rimini contagi ancora sopra 200. In regione deciso aumento di ricoveri

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 27 feb 2021 16:00 ~ ultimo agg. 28 feb 12:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La provincia di Rimini per il quarto giorno consecutivo supera i 200 nuovi positivi (222 mercoledì, 289 giovedì e 258 venerdì): oggi sono 238, 141 dei quali con sintomi. Le diagnosi sono arrivate 111 per sintomi, 106 per contact tracing (la maggior parte familiari e già in isolamento al momento della diagnosi), uno da test pre-ricovero, 18 da test per categoria. Per due la pratica non è ancora stata conclusa. Un trend che preoccupa e che ha portato le autorità a far scattare la zona arancione scuro a partire dalla prossima settimana (vedi notizia). Negli ultimi sette giorni (dal 20 al 26 febbraio) nel Riminese si è registrata un’incidenza di 394 nuovi casi ogni 100mila abitanti. I ricoveri in terapia intensiva restano invariati (17), si aggiorna invece il numero dei decessi, oggi 32 in regione di cui due in provincia: si tratta di una donna di 91 anni e di un uomo di 90, entrambi di Rimini. 130 le guarigioni. 

In Emilia Romagna oggi i contagi sono ancora elevati, 2.542, seppur in linea con il dato di ieri, su un totale di 32.129 tamponi eseguiti. Il tasso di positività si alza ulteriormente e arriva al 7,9%.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 1.022 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 537 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 799 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 41,8 anni. Sui 1.037 asintomatici476 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing87 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 42 con gli screening sierologici15 tramite i test pre-ricovero. Per 403 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 541 nuovi casi, seguita da Modena con 497; poi Ravenna (303), Reggio Emilia (247), Rimini (238). Seguono Cesena (164), Parma (151), Ferrara (125), Piacenza (110). Infine Forlì (84) e Imola (82). Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 12.689 tamponi molecolari, per un totale di 3.389.589. A questi si aggiungono anche 745 test sierologici e 19.440 tamponi rapidi. Per quanto riguarda le persone complessivamente guaritesono 1.047 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 206.815. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 40.671 (+1.463 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 38.279 (+1.373), il 94% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 32 nuovi decessi: 2 a Piacenza (2 donne, di 77 e 96 anni); 5 nella provincia di Parma (una donna di 77 anni e 4 uomini, due di 77 e altri due rispettivamente di 68 e 81 anni); 6 nel modenese (tutte donne, di 76, 89, 91, 92, 94 e 95 anni); 10 in provincia di Bologna (5 donne – rispettivamente di 68, 77, 80, 90 e 95 anni – e 5 uomini, di 48, 69, 72, 82 e 85 anni); 1 nell’imolese(un uomo di 59 anni); 4 in provincia di Ravenna (2 donne, di 80 e 82 anni, e due uomini di 78 e 96 anni); 2 in provincia di Forlì-Cesena (2 donne, di 74 e 84anni); due in provincia di Rimini (una donna di 91 anni e un uomo di 90). Nessun decesso nelle provincie di Reggio Emilia e Ferrara. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 10.521.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 214 (+3 rispetto a ieri), 2.178 quelli negli altri reparti Covid (+87).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 8 a Piacenza (-2), 13 a Parma (invariato), 16 a Reggio Emilia (-2), 46 a Modena (+2), 56 a Bologna (+4), 19 a Imola (+1), 22 a Ferrara (invariato), 6 a Ravenna (numero inviato rispetto a ieri), 3 a Forlì (invariato), 8 a Cesena (invariato) e 17 a Rimini (invariato).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi:19.965 a Piacenza (+110 rispetto a ieri, di cui 51 sintomatici), 17.704 a Parma (+151, di cui 70 sintomatici), 32.929 a Reggio Emilia (+247, di cui 146 sintomatici), 45.090 a Modena (+497, di cui 357 sintomatici), 52.586 a Bologna (+541, di cui 306 sintomatici), 9.024 casi a Imola (+82, di cui 55 sintomatici), 14.922 a Ferrara (+125, di cui 28 sintomatici), 19.629 a Ravenna (+303, di cui 188 sintomatici), 9.788 a Forlì (+84, di cui 68 sintomatici), 11.834 a Cesena (+164, di cui 110 sintomatici) e 24.536 a Rimini (+238, di cui 141 sintomatici).