Indietro
menu
Falso allarme social

Vaccinazione over 80: sarà l'Ausl a chiamare. Convolti medici di base

In foto: via libera al secondo vaccino
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 14 gen 2021 16:23 ~ ultimo agg. 15 gen 11:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo il personale sanitario, la prossima categoria che l’Ausl contatterà per la vaccinazione Covid sarà quella degli ultraottantenni. Lo ha spiegato il dott. Franco Borgognoni, direttore del Servizio Igiene e Sanità Pubblica riminese. Si stanno però verificando alcuni intoppi a causa di un falso allarme lanciato sui social nel quale si dice che l’Ausl non utilizza il sistema delle telefonate. Notizia falsa ma che, ha spiegato Borgognoni, già sta generando difficoltà per i molti contatti immediatamente rifiutati dal destinatario che interrompe la comunicazione. Per consentire l’identificazione del proprio numero, l’Ausl ha deciso allora di rendere noti i recapiti telefonici che impiega nel contattare le persone: 331/1354754 e 331/6424263. 

Il dottor Borgognoni, relazionando al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, ha anche confermato l’arrivo del vaccino Moderna che permettendo un più agevole impiego in relazione alle modalità e alle temperature di conservazione consentirà un coinvolgimento attivo dei medici di medicina generale per i quali è in via di definizione un protocollo procedurale.

Per quanto riguarda infine l’epidemia si registra purtroppo un trend in incremento della positività al Covid-19.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.