Indietro
menu
blitz della polizia a rimini

Festa di compleanno in villa troppo "affollata", 10 minori multati

In foto: due Volanti della polizia
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 16 gen 2021 16:02 ~ ultimo agg. 17 gen 14:55
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ha deciso che i suoi 18 anni andavano festeggiati con gli amici, nonostante la pandemia. Così, ha affittato una villa su Booking e organizzato una vera e propria festa di compleanno. Solo che la voce si è sparsa in fretta, soprattutto sui social, dove era stato creato persino un evento, e il passaparola ha fatto il resto. In questo modo, oltre agli invitati (una decina in tutto), si è presentato davanti all’abitazione, in zona Padulli a Rimini, un nutrito gruppo di ragazzini.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti, il festeggiato avrebbe negato loro l’ingresso, scatenando urla e schiamazzi, puntualmente avvertiti dai residenti di via Casteldelci. Che hanno alzato la cornetta del telefono per segnalare quanto stava accadendo alla polizia. Quando le pattuglie sono arrivate sul posto, hanno incrociato un 16enne riminese che usciva con passo spedito dalla villetta. Su di giri, probabilmente per l’alcol ingerito, ha raccontato ai poliziotti di avere appena litigato con dei ragazzi perché non volevano farlo entrare alla festa di compleanno.

La porta della villetta era rimasta aperta e gli agenti hanno sorpreso all’interno 10 ragazzini, nove tra i 15 e 17 anni, più il festeggiato neo 18enne, tutti intorno a un tavolo e senza mascherine. Party interrotto, compleanno rovinato e partecipanti multati per mancato rispetto delle norme anti-Covid.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
di Andrea Polazzi