Indietro
menu
investimento da 45mila euro

Un nuovo centro sociale tra Spadarolo e Vergiano

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 18 dic 2020 15:19
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nascerà tra Spadarolo e Vergiano il primo centro sociale pensato tenendo conto di spazi più ampi, in una logica di sicurezza e contrasto alla pandemia. Per realizzarlo la Giunta comunlae ha appena approvato un progetto triennale da realizzare, tramite istruttoria pubblica, insieme a soggetti del terzo settore, e che prevede l’investimento di 45 mila euro. L’idea è che possa essere in incubatore di attività multidisciplinari, spazi di promozione del benessere e dell’agio, di incontro tra generazioni diverse. Lo spazio dovrà essere messo a disposizione dalla realtà proponente

L’istruttoria prevede che chi gestirà il progetto dovrà: disporre nella zona di una struttura idonea dedicata all’accoglienza, gestire a propria cura e spese per tutta la durata del progetto la struttura, individuare l’utenza, prevedendo anche meccanismi di emersione dei bisogni.

Ampliare l’offerta culturale, ricreativa e sociale in tutte le zone della città – spiega Gloria Lisi, assessore alla protezione sociale del Comune di Rimini – soprattutto dove oggi è più carente. Tra gli immobili in possesso al Comune e destinati al sociale, non ne esiste nessuno nella zona di Vergiano e Spadarolo. Per questo abbiamo pensato a questa formula di compartecipazione con chi, nel terzo settore, sia in grado di offrire spazio e personale idoneo. Il progetto parte con un investimento triennale, ma lo scopo è quello di una graduale strutturazione su tutto il territorio di centri sociali polivalenti a sostegno delle comunità locali”.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione