Indietro
giovedì 16 settembre 2021
menu
Basket B

RivieraBanca Basket Rimini-Fortitudo Alessandria 78-69

In foto: (Foto Nicola de Luigi)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 13 dic 2020 17:45 ~ ultimo agg. 14 dic 17:16
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

RivieraBanca Basket Rimini-Fortitudo Alessandria 78-69 (parziali 21-21, 43-34, 52-52)

IL TABELLINO
RIVIERABANCA BASKET RIMINI: Crow 20 (3/4, 4/10), Simoncelli 16 (2/2, 4/7), Rinaldi 9 (4/13), Bedetti 9 (2/2, 1/3), Rossi F. 9 (3/5, 1/3), Moffa 8 (1/2, 2/7), Broglia 5 (2/4, 0/1), Ambrosin 2 (0/2), Riva (0/2, 0/1), Semprini Cesari NE, Rossi D. NE. All. Bernardi, Brugè, Middleton.

FORTITUDO ALESSANDRIA: Guaccio 18 (4/5, 1/5), Bracchi 13 (1/2, 3/4), Ferri 12 (3/7, 1/7), Giancarli 12 (1/6, 2/5), Valle 8 (4/4, 0/2), Dal Maso 6 (3/7, 0/1), Apuzzo (0/2, 0/3), Sacco NE, Paglia NE, Russo NE, Gaspari NE, Oliviero NE. All. Vandoni, Piochi.

VOTA L’MVP DI RBR

CRONACA E COMMENTO
Al palasport Flaminio si gioca RivieraBanca Basket Rimini-Fortitudo Alessandria, terza giornata di campionato. I romagnoli vogliono far valere il detto “non c’è due senza tre” e infilare la terza vittoria di fila, i piemontesi sono a caccia del primo hurrà in campionato, dopo lo 0-2 iniziale. In casa biancorossa è ancora assente il play Eugenio Rivali.

Rimini parte con Simoncelli play, il rientrante Bedetti, Moffa, e il doppio centro Broglia-Rinaldi. Alessandria risponde con Giancarli, Guaccio, Valle, Ferro e Bracchi. Primo canestro per i piemontesi (Guaccio), Bedetti risponde, poi tripla di Moffa e morbido piazzato di Rinaldi: 7-6. La tripla di Giancarli regala il vantaggio ad Alessandria (9-11), la tripla di Bedetti rimette a posto le cose (14-11), Guaccio tramuta i liberi dell’antisportivo del capitano nel 14-13 a 4’55”. Ottimo impatto di F. Rossi: sei punti a fila, ma i piemontesi non mollano: 18-16, poi il sorpasso di Ferri con la tripla. Lo stesso Ferri si becca il tecnico a 1’10” e coach Vandoni preferisce calmare gli animi. Entra Ambrosin per Rinaldi, Crow imbuca il libero e impatta 21-21. Riva rileva Simoncelli a -31″ e cattura un rimbalzo difensivo. Rimini non trova la via del canestro. Primo periodo in perfetta parità: 21-21.

Tripla centrale di Crow in apertura di secondo parziale, imitato da F. Rossi: Rimini piazza un 9-2 di parziale che preoccupa coach Vandoni, che si rifugia in time-out (29-23). Spettacolare Alley hoop di Crow per la schiacciata di Moffa (31-25), che imbuca poi la tripla l’azione seguente. Massimo vantaggio Rimini sul 34-25. I piemontesi faticano da matti a trovare la via del canestro (appena 6 punti in oltre 6 minuti), Rimini affonda il tap-in con Rinaldi (38-29). Alessandria stringe in difesa e alza il pressing, Simoncelli punisce dall’arco. Ferri mantiene i suoi in scia 41-32 a -1’18”. Purtroppo Simoncelli accende un (dubbio) terzo fallo e ritorna in panca, mentre Ferri imbuca il suo sesto punto. Gara confusa, si va al riposo lungo sul 43-34.

Mladenov oggi fuori causa, non si sentiva bene poco prima della gara. Crow con 15’44” è il biancorosso che ha giocato di più nel primo tempo, seguito da Simoncelli. F. Rossi con 9 punti è il miglior marcatore, imitato da Guaccio per Alessandria. Simoncelli ha chiuso i primi 20′ con il 100% dal campo (3/3).

Si riparte, palla in mano a Rimini. Fallo di Guaccio, Crow dalla lunetta fa 1/2 (44-34). La zona piemontese ordinata da coach Vandoni mette sabbia negli ingranaggi riminesi, una bella combinazione ospite con Valle riporta a -6 Alessandria. Coach Bernardi non è contento e chiama i suoi in panchina a -6’42” dalla sirena. Simoncelli punisce dall’arco, mentre gli arbitri fischiano il terzo fallo a Rinaldi, che lascia spazio ad Ambrosin. Il giovane lungo entra e commette fallo. Ancor peggiore il fallo commesso da Simoncelli, antisportivo, che è il quarto dell’unico play a disposizione di Bernardi. 47-43 a -3’40”, e tripla piemontese che porta gli ospiti a -1, poi il sorpasso (47-48). Guaccio in contropiede schiaccia il +3. Per Ambrosin percorso netto dalla lunetta (49-50). Dal Maso la mette, Crow imbuca la bomba del 52-52.

Ultimi dieci giri di lancette: Simoncelli brucia due volte consecutive la retina dall’arco e fa respirare Rimini (58-55). Tap-in di Crow (60-55). RivieraBanca stringe un po’ le viti in difesa, Dal Maso prende tecnico e va in panca con la quinta penalità, Crow non ne approfitta dalla linea della carità. 62-57 a -5’29”. Crow si rifà con gli interessi: tripla del 65-57. Alessandria segna e va in lunetta chiudendo azione da tre punti (65-60). Rinaldi segna e va in lunetta (68-60). Crow entra e prende un colpo da Guaccio, che gli fa perdere una lente a contatto. Time out sul 70-62. Tripla laterale di Bracchi per il 70-65. Sul ribaltamento Rinaldi accende la sua quinta lampadina rossa, Vederti prende il suo posto, Guaccio fa 2/2, la gara è ancora apertissima. Bedetti difende durissimo, Crow vola in contropiede (72-67). Crow commette fallo sulla tripla di Braccio, l’11 piemontese fa 2/3. 72-69. Broglia si prende due liberi: 1/2 per il 73-69. La chiude Crow con la bomba a -32″: 76-69. “Jack” cattura anche un rimbalzo importante, Vederti va in lunetta: 2/2 e tabellone che segna 78-69. Rimini vince a fatica e sale a 6 punti.

La partita è stata trasmessa in diretta su Icaro TV (canale 91). Telecronista Marco Rinaldi, commento tecnico di Gabriele Ceccarelli. Replica lunedì alle 23:00.

RivieraBanca Basket Rimini tornerà in campo domenica 20 dicembre alle ore 18:00, ancora al Flaminio, per affrontare l’Oleggio Magic Basket, gara valida per la quarta giornata di campionato, ultima partita del 2020. Diretta su Icaro TV.

Paolo Guiducci

Notizie correlate
di Icaro Sport   
di Icaro Sport   
VIDEO