Indietro
menu
Fondazione Gimbe

Ricoveri in area medica: in Regione riempimento al 52%

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 23 dic 2020 14:38
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Mentre continua a diminuire, anche se lentamente, il numero di ricoveri covid in terapia intensiva (28% la percentuale di riempimento), sale purtroppo in Emilia Romagna la pressione nei reparti in area medica. In base al monitoraggio della Fondazione Gimbe aggiornato al 22 dicembre la percentuale di riempimento è salita al 52%. Solo Piemonte e provincia autonoma di Trento hanno valori più alti. Diminuiscono i casi attivi mentre aumenta il rapporto tra positivi e casi testati, 33,7%.

A livello nazionale , rispetto alla settimana precedente, si registrano le seguenti variazioni:
• Decessi: 3.985 (-13,7%)
• Terapia intensiva: -316 (-10,5%)
• Ricoverati con sintomi: -2.394 (-8,8%)
• Nuovi casi: 106.794 (-5,6%)
• Casi attualmente positivi: -61.348 (-9,2%)
• Casi testati +2.889 (+0,6%)
• Tamponi totali: 28.289 (+2,6%)

I dati di questa settimana – dichiara Nino Cartabellotta, Presidente della Fondazione GIMBE – confermano che la frenata del contagio è sempre meno evidente, come documentato dalla stabilizzazione dei rapporti positivi/casi testati e positivi/tamponi totali, dalla modesta riduzione dell’incremento percentuale dei casi totali (5,7% vs 6,4%) e dalla lieve flessione dei nuovi casi settimanali (-5,6%)“.
L’incremento percentuale dei casi – afferma Renata Gili, Responsabile Ricerca sui Servizi sanitari della Fondazione GIMBE – che la scorsa settimana era in flessione in tutto il Paese, questa settimana ha invertito la tendenza in 6 Regioni“.
Al di là del potenziamento delle misure restrittive per il periodo di Natale – continua il Presidente – due fattori influenzeranno nei prossimi mesi l’evoluzione della pandemia nel nostro Paese: l’avvio della campagna vaccinale e la diffusione della variante UK recentemente isolata“.

Notizie correlate
di Lamberto Abbati