Indietro
menu
Casi comune per comune

In Romagna picco di ricoveri. Altini (Ausl): indispensabile che calino

di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 23 dic 2020 16:01 ~ ultimo agg. 24 dic 12:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo una leggera flessione, tornano a salire i ricoveri covid nei reparti degli ospedali romagnoli. Alle 8 di lunedì 21 dicembre erano 574, 30 in più della settimana precedente. Si tratta del dato più alto durante questa seconda ondata dell’epidemia. Restano stabili invece i ricoveri nelle terapie intensive, 39. E’ quanto emerge dal monitoraggio dell’Ausl Romagna sulla settimana 14-20 dicembre. Le nuove positività rilevate sono state 2.893 su un totale di 35.582 tamponi, con una incidenza dunque del 8,1% (a Rimini il 9,3 rispetto al 9,7 della settimana precedente). La percentuale di asintomatici è sul 49%, con Rimini e Ravenna superiori al 50. La performance dei tempi di refertazione dei tamponi entro le 48 ore si attesta sul 78 per cento. “Gli indicatori restano su un livello di stazionarietà – commenta il direttore sanitario dell’Ausl Romagna Mattia Altinie non dobbiamo dimenticare che questi indicatori, per la realtà romagnola, sono migliori rispetto a quelli di altri territori. Questa realtà non deve però ‘consolarci’ ne’ tantomeno distogliere il nostro impegno dall’azione costante che stiamo mettendo in campo, e dalla prevenzione. E’ indispensabile, ad esempio, che i ricoveri calino, come già detto, anche in vista dell’influenza stagionale. Perciò torno a ribadire quanto sia fondamentale rispettare le misure di precauzione previste, a partire da distanziamento, uso della mascherina e igiene delle mani. E’ importante per noi stessi e per aiutare gli operatori del Sistema sanitario che da oltre dieci mesi stanno lavorando senza sosta“.

Guardando i casi comune per comune nella provincia di Rimini, i casi attivi restano poco sopra quota tremila (3.035, in calo di 121 unità) mentre i nuovi casi rilevati la scorsa settimana tornano a salire sopra i mille dopo essere scesi nel bollettino di sette giorni fa. Dopo il comune capoluogo, con 477 nuovi contagi, nella settimana presa in esame spicca quello di Santarcangelo con 107. Il comune clementino supera anche Riccione come numero di casi attivi: 272 contro 226. Rimini ne ha 1.427. Sopra 200 anche Bellaria Igea Marina (217). 53 purtroppo i decessi in una sola settimana. 

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini