Indietro
menu
Una città "digitale"

Identità digitali quintuplicate a Rimini nel 2020

In foto: identità digitale
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 17 dic 2020 15:39 ~ ultimo agg. 15:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Le SPID, identità digitali del Comune di Rimini, sono passate dalle 250 del 2019 alle 1.680 del 2020. Il Comune di Rimini è infatti abilitato per il rilascio delle credenziali per lo spid  -Sistema Pubblico d’Identità Digitale – che consente di accedere ai servizi online del Comune di Rimini e dell’intera Pubblica amministrazione anche a livello nazionale.  Negli uffici comunali, il rilascio gratuito delle credenziali Spid è possibile mediante il nuovo servizio sviluppato da Lepida, ed è valido per tutti i servizi online della Pubblica amministrazione a livello nazionale (come il Fascicolo Sanitario Elettronico, i servizi di Inps, Inail e Agenzia delle Entrate, oppure la nuova app io) e anche quelli per privati aderenti a Spid, oltre ad essere utilizzabile da computer, tablet e smartphone.

La crescente sensibilizzazione crescente al digitale deo Comune di Rimini viene confermata anche dai dati del report ICity rank 2020, presentato ieri al ForumPa. Nell’anno della pandemia, l’annuale ricerca di FPA ha indagato il percorso di trasformazione digitale delle città italiane, analizzando le performance dei 107 comuni capoluogo su 8 indicatori aggiornati al 2020: accessibilità online dei servizi pubblici, disponibilità di app di pubblica utilità, adozione delle piattaforme digitali, utilizzo dei social media, rilascio degli open data, trasparenza, implementazione di reti wifi pubbliche e tecnologie di rete intelligenti.

Rimini è la prima città non metropolitana, nella graduatoria delle Amministrazioni più presenti sui social, piazzandosi nella top ten, al nono posto nazionale. In Regione solo Bologna fa meglio, piazzandosi al primo posto nazionale. Più in generale Rimini si piazza nella colonna di merito del ranking generale, al 26esimo posto su 107 città capoluogo facendo riscontrare un “discreto aumento nel rating digitale”.

Come ottenere lo Spid con il Comune di Rimini 

Le credenziali si possono ottenere gratuitamente rivolgendosi all’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune, in piazza Cavour, 29. Per farlo è necessario essere maggiorenne ed avere la cittadinanza italiana. Prima di recarsi all’Urp per completare la procedura di rilascio attraverso il riconoscimento di persona, occorre registrarsi (sul sito: https://id.lepida.it/idm/app/registrazione.jsp).

Per la registrazione serve un indirizzo email, numero di cellulare, scansione fronte-retro di un documento di riconoscimento valido (carta di identità o passaporto o patente di guida) in un unico file in formato .pdf e una scansione fronte-retro della tessera sanitaria in un unico file (sempre in formato .pdf). Al termine della registrazione è necessario attendere comunicazione di conferma con l’indicazione dell’orario in cui presentarsi all’Urp.