Indietro
menu
Antenna e proteste

Antenna Coriano. Arriva la gru per il montaggio, cittadini protestano

In foto: la gru e i cittadini di fronte al castello di Coriano
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 10 dic 2020 10:56 ~ ultimo agg. 17:21
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sembrava una ipotesi scongiurata, invece l’antenna per la telefonia di Wind pare destinata a sorgere nell’area del Castello (dietro le mura del cimitero, ha precisato più volte il sindaco Spinelli).

Questa mattina gli operai erano al lavoro e intorno alle 9.30 è arrivata la gru per posizionare l’antenna alta 36 metri. Sul posto è andata in scena la  protesta di alcuni cittadini che non solo hanno posizionato cartelli molto critici nei confronti dell’amministrazione ma hanno parcheggiato le proprie auto in modo da impedire il passaggio della gru, costretta a fare marcia indietro. La polizia locale, presente sul posto, non ha potuto fare nulla visto che le auto non erano in divieto di sosta e nell’area non erano stati apposti neppure divieti temporanei. La scorsa settimana, dopo un incontro con Wind e un’assemblea pubblica con la cittadinanza, il sindaco Domenica Spinelli aveva spiegato di aver scritto alla compagnia con la proposta di due alternative. “Ci chiediamo a questo punto se il sindaco abbia davvero scritto” spiega il portavoce del comitato Alessandro Cavuoti a Tempo Reale , “la nostra comunque è una protesta pacifica e non bloccheremo gli operai che lavorano. Fermare l’installazione dell’antenna in questo sito spettava a qualcun altro.” Da noi interpellata, il sindaco Spinelli ha spiegato che interverrà in giornata con una nota stampa.

Wind aveva dato disponibilità a delocalizzare l’impianto ma ha comunque tutte le autorizzazioni necessarie per procedere all’installazione.

Notizie correlate