Indietro
menu
L'intervista

40 anni "In zir par la Rumagna". Il premio al regista Mario Lugli

In foto: Mario Lugli riceve la targa da Emma Petitti
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 24 dic 2020 13:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Per la sua lunga carriera di “regista al servizio delle tradizioni del territorio”, il regista riminese Mario Lugli, 88 anni e oltre 40 di attività alle spalle, è stato premiato con una targa nella sede dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna dalla presidente Emma Petitti. Per il quarantatreesimo anno consecutivo, Lugli è il regista del programma “In Zir par la Rumagna”, da lui ideato e realizzato, in onda ogni domenica sul canale teleRimini, che il 20 dicembre ha raggiunto il traguardo delle 2 mila puntate. Lugli è stato ospite telefonico della trasmissione di Icaro Tempo Reale dove ha ricordato, commosso, anche la squadra della trasmissione e il “grande” Marco Magalotti.

“Questo programma- è il commento della presidente Petitti- da 43 anni accompagna le nostre domeniche raccontando il nostro bellissimo territorio e valorizzandone le tradizioni. Per me è un grande onore e piacere poter premiare personalmente Mario Lugli, al quale possiamo riconoscere di aver dato vita, attraverso immagini, interviste e servizi in lungo e in largo per la Romagna, ad un inestimabile patrimonio documentale, storico e culturale. Il suo prezioso lavoro, portato avanti con passione e dedizione, si pone in linea con le finalità dello Statuto regionale, della legge regionale sulla Memoria e con l’obiettivo di valorizzazione delle identità territoriali, importante anche per le giovani generazioni. Per questo abbiamo deciso di tributare un riconoscimento alla sua lunga carriera”.

Nata nel 1977, la trasmissione parla di costume, gastronomia e musica con l’intento, fra gli altri, di promuovere e divulgare il dialetto romagnolo. È stata condotta ininterrottamente da Mario Lugli, già insignito del titolo di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana. “In zir par la Rumagna” ha ospitato alcuni tra i più famosi personaggi romagnoli: Federico Fellini, Tonino Guerra, Sergio Zavoli, Laura Pausini, Raoul Casadei, Giorgio Consolini, Carla Boni, i Cugini di Campagna, Nilla Pizzi, Vittorio Sgarbi, Castellina Pasi, Piero Focaccia, Enrico Musiani, Gianni Pettenati.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.