Indietro
giovedì 26 novembre 2020
menu
formula x italian series

Si chiude Formula X Italian Series: ecco i risultati

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 15 nov 2020 17:19 ~ ultimo agg. 17:21
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

All’Autodromo del Mugello, in mezzo alla nebbia e con pista umida e scivolosa, è calato il sipario sulla Formula X Italian Series, articolata su due categorie, la Formula Junior e il monomarca Formula Predator.

In Toscana era presente il team faentino/imolese Maki-Imolamotorsport con la lughese Annalaura Galeati in Formula Junior al volante di una Fiorillo-Honda interamente progettata e costruita nella città manfreda. Dopo un quinto tempo in prova, nelle due gare disputate ha ottenuto rispettivamente un quinto e un sesto posto assoluti, che le permettono di concludere il campionato in quarta piazza e di aggiudicarsi lo speciale Trofeo Dydo Monguzzi.

Mentre in Formula Predator è sceso in pista il forlivese Lorenzo Bruni, sesto in qualifica. In Gara 1 era quinto, mentre in Gara 2 era costretto al ritiro per una uscita di pista nelle prime fasi della corsa.

Al Rally Nazionale Città di Schio il savignanese Cosimo Bombara su Peugeot 106 si è piazzato al settimo posto di classe.

In provincia di Verona si è invece disputato il prestigioso e sempre ricco di partecipanti Valpantena Revival, gara di regolarità sport per auto storiche: il meldolese Marco Bentivogli, in coppia con Andrea Marani, 124 Abarth-Racing Team Le Fonti, dopo la vittoria assoluta dell’anno passato, questa volta si è piazzato in ottava posizione, primo però di divisione.

Al via anche il rallysta savignanese Simone Campedelli, Bmw M3, non certo fra i primissimi in classifica, ma più impegnato a dare spettacolo che a rispettare i rigidi tempi imposti dal regolamento.

Fabio Villa