Indietro
menu
Salvaguardare il lavoro

Rossi (Pd): far rispettare accordi tra sindacati e Fs per rilancio Ogr e Omcl

In foto: Nadia Rossi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 11 nov 2020 16:27
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Regione garantisca il rispetto degli accordi stipulati tra le Organizzazioni sindacali e Fs per il rilancio dell’Officina Grandi Riparazioni (Ogr) e dell’Officina Manutenzione Ciclica Locomotive (Omcl) nonché la salvaguardia dei posti di lavoro degli impiegati specializzati in tali impianti. A chiederlo è un’interrogazione della consigliera Nadia Rossi (Pd). “Nel 2019 le organizzazioni sindacali regionali Cgil, Cisl e Uil hanno sottoscritto con Fs due accordi destinati al rilancio degli impianti. Il primo accordo, riguardante l’Omcl di Rimini, ha modificato l’organizzazione del lavoro introducendo una turnazione e offrendo una disponibilità oraria manutentiva più estesa, a fronte dell’impegno a investire sulla trasformazione dell’impianto per migliorare qualità e quantità della produzione, dato il progressivo abbandono dei locomotori Diesel. Il secondo accordo, relativo all’Ogr di Bologna, mirava a modificare i carichi di lavoro, la produzione e l’organico Regione Emilia-Romagna dell’Officina, che era stata salvata dalla chiusura totale e si era specializzata nella manutenzione dei componenti“, spiega Nadia Rossi che ricorda “nelle passate settimane le Organizzazioni sindacali hanno manifestato la loro preoccupazione riguardo al mancato rispetto, da parte di Fs, degli accordi siglati lo scorso anno. Nei piani manutentivi nazionali di quest’ultima sono, infatti, assenti investimenti per la sede Omcl di Rimini. Al contempo, nelle previsioni aziendali non risultano considerate le variazioni orarie previste per la sede Ogr di Bologna“.

 

Notizie correlate
di Redazione   
FOTO
di Lucia Renati   
VIDEO