Indietro
menu
forse già da domani

Regione verso ordinanza anti assembramento. Bonaccini a confronto con sindaci

In foto: Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 10 nov 2020 17:18 ~ ultimo agg. 11 nov 11:11
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ attesa per questa sera una video conferenza tra il presidente della Regione Stefano Bonaccini e i sindaci di capoluogo e i presidenti di Provincia.  La Regione sta infatti valutando di assumere, con un’ordinanza che probabilmente uscirà domani, nuove misure per evitare gli assembramenti. L’annuncio è stato dato dallo stesso Bonaccini sulla sua pagina facebbok, che ha sentito anche i presidenti del Veneto e del Friuli Venezia Giulia e il ministro Speranza “per arrivare a ordinanze regionali il più possibile concordate. L’obiettivo di tutti è quello di fermare il contagio e invertire la curva pandemica“, ha detto Bonaccini.

Stiamo valutando – ha spiegato Bonaccini – di assumere nuove misure per evitare gli assembramenti che si continuano a vedere nelle città e non solo, basti pensare all’ultimo fine settimana”

 

Il post di Bonaccini

Questa sera incontrerò in videoconferenza i sindaci dei Comuni capoluogo e i presidenti di Provincia. Stiamo valutando di assumere nuove misure per evitare gli assembramenti che si continuano a vedere nelle città e non solo, basti pensare all’ultimo fine settimana. Per questo, ho sentito anche i presidenti Zaia e Fedriga, le cui Regioni sono in fascia gialla come l’Emilia-Romagna, e il ministro Speranza, per arrivare a ordinanze regionali il più possibile concordate, forse già domani. L’obiettivo di tutti è quello di fermare il contagio e invertire la curva pandemica.