Indietro
sabato 28 novembre 2020
menu
Chiamata in azzurro

Prima convocazione in Nazionale maggiore per il bellariese Mattia Zaccagni

In foto: Mattia Zaccagni (Foto Transfermarkt)
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 9 nov 2020 00:57 ~ ultimo agg. 01:03
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un sogno che diventa realtà. Per Mattia Zaccagni, centrocampista bellariese classe ’95, in forza all’Hellas Verona (reduce dal pari per 2-2 a San Siro con la capolista Milan), è arrivata la prima chiamata in Nazionale maggiore da parte del CT Roberto Mancini.

Zaccagni, cresce calcisticamente nel settore giovanile del Bellaria Igea Marina, ed il 9 dicembre 2012, all’età di 17 anni, fa il suo esordio in prima squadra (in Seconda Divisione) nel derby vinto dai biancazzurri in casa del Forlì per 2-1, entrando nel finale di partita al posto di Francesco Nicastro.

Nell’estate 2013 il suo primo approdo (in prestito) all’Hellas, che lo riscatta per girarlo, l’estate successiva, in prestito al Venezia (in Legapro), dove gioca titolare. Tornato a Verona, fa il suo esordio in serie A il 23 settembre, subentrando a Sala al 75′ di Inter-Verona. Nel gennaio 2016 passa in prestito al Cittadella, in Serie C.

Nell’estate seguente torna al Verona, intanto retrocesso in Serie B. Il 15 ottobre 2016 segna il suo primo gol con la maglia scaligera nel successo per 4-1 sull’Ascoli. L’annata si conclude con il ritorno nella massima serie dell’Hellas. A novembre si infortuna al ginocchio, concludendo anzitempo la sua stagione (il Verona retrocede nuovamente in B).

Contribuisce, giocando da titolare, alla nuova scalata in A dell’Hellas, segnando anche tre gol in regular season e uno nella finale play off con il Cittadella.

Il suo primo sigillo nel massimo campionato italiano arriva il 12 gennaio 2020 ed è un gol pesante: il 2-1 sul Genoa. Ne segna un altro da tre punti, il 1 luglio nel 3-2 sul Parma.

Ora la chiamata in azzurro.