Indietro
menu
malore fatale

Dramma in stazione: 58enne si accascia mentre aspetta il treno

In foto: La stazione di Cattolica
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 28 nov 2020 12:52 ~ ultimo agg. 29 nov 10:36
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ morto su una panchina della stazione ferroviaria di Cattolica, in mezzo ad altri viaggiatori che in un primo momento non avevano fatto caso a quell’uomo rannicchiato. Un 58enne marchigiano, residente a Marotta, è stato stroncato ieri pomeriggio da un improvviso malore.

Erano circa le 16 quando un macchinista in attesa di prendere servizio ha notato l’uomo accasciato sulla panchina del primo binario. Così, si è avvicinato per chiedergli se stesse bene, ma il 58enne non ha risposto alle sollecitazioni. A quel punto il macchinista ha intuito che qualcosa non andasse e ha subito chiamato i soccorsi. Nel frattempo anche i passeggeri (una decina in tutto) che erano sul binario in attesa del treno hanno compreso la gravità della situazione.

Quando i sanitari del 118 sono arrivati sul posto per l’uomo non c’era già più nulla da fare. In stazione sono intervenuti in prima battuta i carabinieri di Cattolica, che poi hanno lasciato alla polizia Ferroviaria l’incombenza degli accertamenti di rito. Da una prima ispezione cadaverica il 58enne, in attesa del treno che avrebbe dovuto riportarlo a casa, pare sia stato colpito da un infarto che non gli ha lasciato scampo. La causa del decesso infatti è riconducibile ad un improvviso arresto cardiocircolatorio.

L’uomo è stato identificato immediatamente. Con sé aveva il portafoglio, i documenti e il biglietto del treno. I poliziotti hanno poi comunicato la tragica notizia ai familiari.

 
Notizie correlate
di Andrea Turchini   
di Redazione