Indietro
menu
più guariti che positivi

162 contagi nel riminese e ancora quattro vittime. Calano i ricoveri

In foto: repertorio
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 28 nov 2020 16:46 ~ ultimo agg. 29 nov 14:25
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Per il terzo giorno consecutivo la provincia di Rimini resta sotto quota 200 contagi. Dopo i 171 di giovedì e i 101 di ieri, oggi (sabato 28 novembre) i nuovi positivi sono 162. E per la prima volta da diverse settimane il numero dei guariti (200) supera quello dei contagiati. E’ ancora presto per affermare che la circolazione del virus sul territorio stia rallentando, serviranno infatti ulteriori conferme, considerato anche il sovraccarico di tamponi a cui sono sottoposti i laboratori, ma il picco della seconda ondata è stato ormai superato e anche gli ospedali registrano una diminuzione di ricoveri.

Nel Riminese, ad esempio, per il terzo giorno di fila cala il numero dei ricoverati in terapia intensiva, 23 in totale (due in meno di ieri). Purtroppo, però, non si arrestano i decessi, quattro quelli comunicati oggi dall’Ausl. Si tratta di due donne, una 91enne di Bellaria e una centenaria di Santarcangelo, e di due uomini, un 64enne di Coriano e un 66enne sempre di Bellaria. Negli ultimi 5 giorni, le vittime del Covid in provincia sono state 35.

In Emilia Romagna i nuovi positivi sono stati 2.172 a fronte di 17.241 tamponi, per una percentuale che arriva al 12,6%. Leggera prevalenza dei sintomatici sugli asintomatici, mentre per 392 persone è ancora in corso l’indagine epidemiologica. Nuovamente in calo i casi attivi (-499) e guarigioni sempre in netto aumento (2.600 in più di ieri). Sul fronte ospedaliero invariati i ricoveri nei reparti Covid, in calo (5 in meno) quelli nelle terapie intensive emiliano-romagnole, che ospitano al momento 245 pazienti. Il dato più tragico resta sempre quello delle vittime: 71 quelle comunicate oggi dalla Regione, che specifica però come facciano riferimento non tutte alle ultime 24 ore.


Stabili i nuovi casi in Emilia Romagna. Oggi sono 2.172 a fronte però di un minor numero di tamponi, 17.241. Sale quindi al 12,6% la percentuale dei nuovi positivi.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 1.009 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 387 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 544 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.
L’età media dei nuovi positivi di oggi è 46,9 anni.

Sui 1.009 asintomatici480 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing106 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 16 con gli screening sierologici15 tramite i test pre-ricovero. Per 392 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 413 casi, poi quella di Modena con 364, seguono Reggio Emilia (305), Ravenna (184), Parma (181), Piacenza (166), Rimini (162). Poi Imola (143), Cesena (103), la provincia di Ferrara con 92 casi e Forlì (59).

Sceso il numero dei casi attivi, cioè dei malati effettivi: a oggi sono 68.783 (-499 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa sono complessivamente 66.865 (-494), il 95,8% del totale dei casi attivi. Guariti ancora in aumento (+2.600)

Purtroppo, si registrano 71 nuovi decessi, alcuni relativi ai giorni scorsi: 5 in provincia di Piacenza (4 uomini, rispettivamente di 80, 70, 84, 69 anni e una donna di 96 anni; 2 donne nel parmense di 91 e 88 anni, 3 in quella di Reggio Emilia (1 donna di 71 anni e una donna di 80 anni, un uomo di 78); 11 in quella di Modena (4 donne – di 82, 94, 80, 90 e 95 – e 7 uomini, rispettivamente di 89, 67, 86, 88, 84,49 e 86 anni); 11 in quella di Bologna (4 uomini  – di 78, 83 e due rispettivamente di 86 – e 7 donne, di 94, 85,86,93,72, 96 e 95); 7 nel ferrarese (4 uomini di 73, 74, 68, 53 anni e 3 donne di 87, 72 e 91), 5 nel ravennate (3 uomini di 82, 87 e 91 anni – e 2 donne di 87 e 78 anni; 4 in provincia di Rimini (di cui 2 uomini di 64 e 66 anni – e 2 donne di 101 e 90 anni) e 23 a Forlì (12 donne di 82, 85, 89, 74, 78,91,92,81,85,86,80 e 88 – 11 uomini di 80, 78, 65, 91, 90, 67, 53, 92, 85, 86, 83 e 87 anni). Il dato di Forlì risente di un disallineamento informatico dovuto a ritardi nel caricamento dei dati nei giorni scorsi.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 245 (-5 rispetto a ieri), invariato rispetto a ieri il numero dei ricoverati negli altri reparti Covid: 2.673.

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 12 a Piacenza (-3), 15 a Parma (+ 1), 34 a Reggio Emilia (invariato), 59 a Modena (-4), 57 a Bologna (+2 rispetto a ieri), 5 a Imola (invariato), 18 a Ferrara (-1),16 a Ravenna (+ 1), 4 a Forlì (invariato), 2 a Cesena (+1) e 23 a Rimini (-2).
Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 2.600 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 43.717.
Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 12.283 a Piacenza (+166 rispetto a ieri, di cui 64 sintomatici), 10.093 a Parma (+181, di cui 98 sintomatici), 17.153 a Reggio Emilia (+305 di cui 172 sintomatici), 21.574 a Modena (+364, di cui 223 sintomatici), 23.352 a Bologna (+413, di cui 235 sintomatici), 3.351 casi a Imola (+143, di cui 55 sintomatici), 5.853 a Ferrara (+92, di cui 23 sintomatici), 7.678 a Ravenna (+184, di cui 94 sintomatici), 4.444 a Forlì (+59, di cui 47 sintomatici), 3.827 a Cesena (+103, di cui 75 sintomatici) e 9.576 a Rimini (+162, di cui 77 sintomatici)

Altre notizie
di Redazione
di Lamberto Abbati
VIDEO
 
Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO