Indietro
mercoledì 28 ottobre 2020
menu
Calcio D

Il Rimini sconfitto a Massa dal Real Forte Querceta (2-1)

In foto: I giocatori saggiano il campo (Foto Rimini FC)
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
mer 7 ott 2020 09:15 ~ ultimo agg. 9 ott 10:04
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

REAL FORTE QUERCETA-RIMINI 2-1

Gara dai due volti a Massa. Pronti via il Rimini si divora con Ambrosini una ghiotta opportunità, poi ne ha un’altra da urlo con l’incrocio dei pali centrato da Diop al 20′. Ma all’intervallo il punteggio è ancorato sullo 0-0. E nella ripresa, dopo l’uscita dal campo di Ricciardi (al quarto d’ora) la manovra biancorossa si spegne ed esce il Real Forte Querceta, che al 20′ la sblocca con Doveri e nove minuti dopo la chiude con Guidi dagli undici metri. I biancorossi hanno il merito di crederci fino alla fine e subito prima del triplice fischio Valeriani rende meno amara la sconfitta. Mastronicola alla vigilia aveva definito gli avversari “toscanacci”. Adesso il Rimini ha capito sulla sua pelle come questo termine si traduca in campo. Nulla sarà semplice in questo torneo nel quale i romagnoli sono chiamati ad essere protagonisti e non comparse.

IL TABELLINO
REAL FORTE QUERCETA: 1 Adornato, 2 Bani (15′ st 14 Maccabruni), 3 Bertoni, 4 Lazzarini (34′ st 17 Bellandi), 5 Del Dotto, 6 Guidi, 7 Maffini, 8 Biagini, 9 Di Paola, 10 Doveri (26′ st 19 Amico), 11 Pegollo. A disp.: 12 Balestri, 13 Baracchini,15 Benedetti, 16 Pagliai, 18 Seriani, 19 Amico, 20 Giani. All. Amoroso.

RIMINI: 1 Scotti, 3 Ceccarelli (31′ st 24 Pecci), 4 Gigli, 5 Pupeschi, 6 Valeriani, 10 Ambrosini, 11 Massetti (34′ st 7 Simoncelli), 21 Capicchioni (34′ st 26 Pari), 23 Ferrante, 28 Diop (15′ st 8 Nigretti), 30 Ricciardi (15′ st 72 Vuthaj). A disp.: 12 Viscardi, 19 Manfroni, 20 Santarini, 25 Nanni. All. Mastronicola.

ARBITRO: Matteo Mori di La Spezia.
ASSISTENTI: Daniele Santini di Savona e Matteo Della Monica di La Spezia.

RETI: 20′ st Doveri, 29′ st Guidi (rig.), 52′ st Valeriani.

AMMONITI: Pegollo, Ricciardi, Del Dotto, Ferrante.

ESPULSO: 45′ st Giani per proteste.

NOTE. Corner: 4-3.

I RISULTATI DEI RECUPERI DELLA PRIMA GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE D GIRONE D E LA NUOVA CLASSIFICA

CRONACA E COMMENTO
È già tempo di tornare in campo per il Rimini, che dopo aver vinto il derby d’esordio con il Forlì è atteso dal recupero della prima giornata. La prima trasferta dei biancorossi è allo stadio Comunale “Degli Oliveti” di Massa, a porte aperte (appena 30 i tagliandi a disposizione dei tifosi ospiti). Mastronicola ha a disposizione gli stessi uomini di domenica. Ancora assenti, quindi, Casolla, Rivi, Lugnan, Lombardi e Ronchi. Tre novità nell’undici di partenza dei romagnoli rispetto alla prima uscita. Rimini in tenuta rossa, Real in bianco.

La partita. Il fischio d’inizio è in ritardo di qualche minuto. Si gioca.
Rimini subito pericoloso: al 2′ cross di Diop per Ambrosini, che colpisce di testa da due passi, centrando Adornato, che salva così la sua porta.
Al 5′ Pegollo non riesce a controllare un lancio in profondità che aveva colto di sorpresa la retroguardia romagnola
Al 6′ Ferrante ci prova dalla linea di fondo, la sfera scheggia il montante e termina a fondo campo.
Nel primo quarto d’ora di gioco di rilievo solo l’occasione pronti-via capitata sulla testa di Ambrosini.
Al 19′ calcio da fermo di Biagini, ponte di Guidi, Scotti esce e fa sua la sfera in presa alta.
Al 21′ Diop di testa, dopo un tentativo di Ambrosini, centra l’incrocio dei pali, a portiere superato. Occasionissima Rimini!
Al 26′ Scotti deve mettere i pugni sulla punizione da posizione defilata di Biagini.
Un giro di lancette dopo Doveri calcia dal limite dell’area, respinge il muro difensivo biancorosso.
Nella prima mezzora toscani meglio sul piano della manovra, ma le uniche vere occasioni sono state di matrice romagnola.
Al 31′ lo schema su calcio piazzato del Rimini porta Ambrosini alla rovesciata, Adornato devia in angolo.
Nulla di fatto sugli sviluppi del tiro dalla bandierina.
Al 38′ Pegollo riceve da Di Paola e va alla battuta di sinistro, il pallone attraversa tutto lo specchio della porta di Scotti e finisce a lato. È la migliore occasione costruita finora dai ragazzi di Amoroso.
Al 44′ Di Paola mette in moto Pegollo, che anziché tentare la conclusione cerca nuovamente il compagno e l’opportunità sfuma.
Al 46′ il calcio da fermo di Biagini termina a lato non di molto.
Dopo tre minuti di recupero si va all’intervallo sullo 0-0.

Si gioca la ripresa. Si riparte con in campo gli stessi uomini.
Al 6′ cross di Di Paola per Pegollo, che non arriva in tempo per la deviazione.
Al 7′ i padroni di casa battono il primo angolo: sugli sviluppi Di Paola finisce a terra, chiedendo il calcio di rigore. Per l’arbitro si può proseguire.
Al 13′ la girata di Pegollo, su assist aereo di Maffini, è a lato di un niente.
Al 20′ il Real si porta in vantaggio: traversone di Biagini, la difesa non riesce a liberare, e Doveri di sinistro da due passi supera Scotti. 1-0.
Al 27′ Biagini cerca a sorprendere Scotti direttamente dalla bandierina, il portiere biancorosso respinge di pugno.
Al 28′ rigore per i padroni di casa per un fallo di Gigli su Di Paola. Dal dischetto Guidi spiazza Scotti e griffa il raddoppio. 2-0.
Al 33′ Pegollo soffia il pallone al neoentrato Pecci e serve Lazzarini, Scotti salva la sua porta.
Al 36′ la bordata di prima da posizione defilata di Ambrosini trova la respinta di piede di Adornato.
I toscani chiudono in dieci per l’espulsione diretta al 45′ di Giani, reo di aver detto una parola di troppo al direttore di gara.
Al 50′ il sinistro di Simoncelli finisce a lato.
Il Rimini ci prova fino all’ultimo e al 52′ accorcia le distanze con Valeriani, che scatta sul filo del fuorigioco e insacca. Ma è troppo tardi, subito dopo arriva il triplice fischio.
Finisce 2-1 per il Real Forte Querceta.