Indietro
menu
il caso

Magistrato del Tribunale di Rimini a processo per falso e truffa

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 20 ott 2020 16:38 ~ ultimo agg. 21 ott 13:55
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Avrebbe falsificato, modificandone l’orario, alcuni verbali di udienza per poter chiedere l’indennità economica spettante alle ore eccedenti. E’ questa l’accusa per cui il Tribunale di Ancona ha rinviato a giudizio un Vpo, un vice procuratore onorario, del Tribunale di Rimini. Il Vpo è un magistrato e, come tale, sui magistrati del Tribunale di Rimini la competenza ricade su Ancona.
L’udienza preliminare si è quindi svolta davanti al gup di Ancona, che ha disposto il rinvio a giudizio del magistrato nel 2022. Il Vpo, che è difeso dall’avvocato Piero Venturi del Foro di Rimini, respinge con decisione le accuse (si tratta di pochissimi verbali e somme minime). Stando alle accuse contestate, falso e truffa aggravata, il pubblico ministero onorario avrebbe modificato gli orari delle udienze così da far figurare le ore lavorate in più e richiedere quindi l’indennità spettante. Una vicenda controversa che verrà chiarita in aula.