Indietro
giovedì 29 ottobre 2020
menu
I voti dei biancorossi

Lentigione-Rimini 1-1, le pagelle di Francesco Pancari

In foto: Vuthaj e Pecci festeggiano dopo il pareggio
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 11 ott 2020 18:48 ~ ultimo agg. 12 ott 12:47
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

SCOTTI 6.5. Spiazzato sul penalty calciato da Caprioni si guadagna la giornata facendosi trovare pronto prima
su Barranca che lo impegna da fuori area, poi Piccinini che ad un amen dalla fine lo costringe alla parata a terra e infine su un rimpallo in area allo scadere che il numero uno biancorosso devia a lato prima del triplice fischio.

GIGLI 5. Come i suoi compagni di reparto non soffre tantissimo sulla manovra ma su tutte le palle da fermo è poco reattivo e gli avanti avversari sia di testa sia di piede sono sempre più pronti e reattivi.

PUPESCHI 5.5. Anche per lui il voto è influenzato dall’atteggiamento morbido sulle palle da fermo dove spesso i
padroni di casa creano pericoli. Mezzo punto in più rispetto a Gigli per aver tenuto botta bene su Barranca che in
contropiede stava per presentarsi in area da solo davanti a Scotti.

VALERIANI 6. Con le mani in modo scomposto sul colpo di testa di Zagnoni nell’occasione del rigore che porta in
vantaggio i padroni di casa. Sua l’occasione più pericolosa del primo tempo, quando sfrutta una ribattuta della
barriera su punizione di Ricciardi e manda la sfera di poco a lato. In mezzo, specie nel primo tempo, si vede poco,
qualcosina meglio nella ripresa.

SIMONCELLI 5.5. Si agita sulla fascia ma raramente le sue azioni nel primo tempo portano a qualcosa di concreto. Si vede di più nel finale di partita, ma in generale la prova è insufficiente.

NIGRETTI 5. Sull’esterno trova un osso duro nel 2002 Agyemang che gli concede poco in fase offensiva e lo impegna quando deve difendere. Esce nella ripresa senza lasciare il segno sulla partita.

CAPICCHIONI 6.5. Ce la mette tutta contro un centrocampo avversario che in generale ha la meglio sulla mediana biancorossa, il 21 di Mastronicola si fa vedere sia in fase offensiva – al 16′ della ripresa un suo tiro finisce di poco a lato dopo uno slalom in area – ma è anche reattivo in ripiegamento sporcando le linee di passaggio dei padroni di casa.

FERRANTE 5.5. In area serve maggiore concentrazione e determinazione, questo vale anche per lui. Meglio quando su manovra riesce a mantenere le giuste distanze.

PECCI 6.5. Ci mette l’anima anche quando gli è richiesto di giocare spalle alla porta contro avversari che lo
sovrastano, non è solo anima però riesce anche a portare a casa qualche punizione e buone giocate. Suo il primo
tiro della gara, debole ma il primo segnale di vita biancorosso dopo un avvio tutto di marca Lentigione. Lo spirito
giusto del Rimini in questo momento è quello del ragazzino.

RICCIARDI 5. Partita difficile per il biancorosso che soffre moltissimo la pressione di Piccinini che da trequartista incrocia sempre il biancorosso sulle stesse zolle.

VUTHAJ 6.5. Lotta con generosità contro i centrali di casa, ma raramente riesce a rendersi pericoloso. Poi, quando Mastronicola ha già in canna la sostituzione con Ambrosini, Vuthaj calcia per la prima volta verso la porta avversaria e trova il gol del pari con un bel sinistro dal limite che si infila alla sinistra di Cheli.

16′ st CECCARELLI SV.
26′ st AMBROSINI SV.
36′ st SANSTARINI SV.
36′ st DIOP SV.

Francesco Pancari

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO