Indietro
menu
Già fermato a Calais

Espulso da area Shengen, in giro in via Piemonte. Fermato da Polizia Frontiera

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 29 ott 2020 11:32 ~ ultimo agg. 11:52
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Martedì alcuni operatori della Polizia di Frontiera, nel corso di un pattugliamento nell’area esterna dell’aeroporto, hanno proceduto a verifiche di routine nei confronti di un cittadino albanese che transitava in via Piemonte, nel territorio di Riccione.

I controlli hanno appurato come il cittadino albanese fosse in realtà una vecchia conoscenza della Polizia di Frontiera di Rimini. Già nel maggio del 2019 era stato respinto a bordo di un volo proveniente da Tirana poiché ritenuto a forte rischio immigrazione clandestina.

E’ inoltre emerso come lo straniero, dopo aver fatto rientro in Italia da un’altra frontiera, abbia tentato di entrare illegalmente nel Regno Unito, dal valico del Passo di Calais, munito di un documento tedesco falso. Al termine delle procedure di competenza britannica, lo Stato francese ha adottato un provvedimento equivalente all’espulsione con inammissibilità di ingresso nell’Area Schengen dal 25.11.2019 al 25.11.2022.

L’uomo, 31enne, è stato deferito in stato di libertà per il reato di Ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato e messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Rimini che ha adottato nei suoi confronti il provvedimento di espulsione con ordine del Questore a lasciare il Territorio Nazionale entro 5 giorni. Quale misura alternativa al trattenimento presso un Centro di Permanenza per i Rimpatri, è stato disposto il ritiro del documento e l’obbligo di presentazione il lunedì ed il venerdì presso la Questura in attesa dell’esecuzione dell’espulsione.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
di Andrea Polazzi