Indietro
domenica 18 ottobre 2020
menu
Calcio Sammarinese

Coppa Titano: Fiorita super, il Pennarossa ribalta il Tre Fiori

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
ven 2 ott 2020 12:35 ~ ultimo agg. 13:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Tra mercoledì e giovedì si è completato il programma dell’andata degli ottavi di Coppa Titano. A Domagnano La Fiorita ha strapazzato la Libertas nel segno del 4: tanti sono i gol inflitti alla Libertas e tante sono le vittorie della banda di Berardi su identico numero di gare stagionali disputate.

Un poker, quello dei gialloblù di Montegiardino, aperto e chiuso da due zuccate su piazzato di Di Maio. Nel mezzo, il contropiede capitalizzato da Peluso e il tocco da rapinatore di Rinaldi, mentre la Libertas rimaneva in dieci uomini per il rosso (doppio giallo) comminato ad inizio ripresa a Bernacci.

Molto bene anche il Domagnano, che nel primo tempo guarda negli occhi la Juvenes-Dogana senza trovare la via del gol ma anche senza subirne. Infatti succede tutto nella ripresa, quando Ceccaroli la sblocca prima e Baldini la riprende poi. Nel quarto d’ora finale, i Lupi giallorossi trovano il nuovo vantaggio con Semprini e poi mettono in ghiaccio la vittoria con Ambrogetti, proponendo una convincente candidatura per l’accesso al turno successivo. Sono due i gol di vantaggio dopo i primi 90’ anche per la Folgore, vincente sulla Virtus grazie alla doppietta di Dormi, letale prima di testa e poi dal dischetto, il tutto nella parte conclusiva del primo tempo.

Più ridotte le distanze tra Pennarossa e Tre Fiori, con i gialloblù di Cecchetti in grado di trovare il vantaggio al 35’ grazie alla staffilata di Kalissa. Nella ripresa Adami pareggia i conti; poi, a 5’ dal termine, Souare capitalizza la superiorità numerica degli uomini di Chiesanuova (espulso Pracucci per doppia ammonizione) incornando a fil di palo. Niente vincitori né vinti, invece, dopo il primo confronto tra Murata e San Giovanni. Bianconeri avanti sul finire di primo tempo con Giulianelli, ma rossoneri abili a rimettersi in carreggiata nella ripresa grazie a Tamagnini. Per tutti i verdetti definitivi, l’appuntamento è per il 20 e 21 ottobre.

Questo il quadro completo degli ottavi di andata di coppa:

JUVENES-DOGANA: Manzaroli; T. Raschi (dal 69’ Gori), L. Rossi (dal 69’ Benedetti), M. Cevoli, Acquarelli, Boldrini
(dall’81’ Ancora), Gatti (dall’86’ Michelotti), Merli, Protino (dall’86’ Baldazzi), Baldini, J. Raschi. A disposizione: Gobbi, Quaranta. Allenatore: Manuel Amati.

DOMAGNANO: Leardini; Parma, Ghetti, Biordi, G. Rossi, Cangini, Ceccaroli (dall’86’ Brighi), Bacchiocchi (dal 60’
D. Venerucci), Simoncelli (dal 60’ Semprini), Angelini (dal 60’ Bianchini), Ambrogetti (dall’86’ Jaupi). A disposizione: Giulianelli, Rosa. Allenatore: Paolo Cangini.

Arbitro: Giacomo Cenci.
Assistenti: Andrea Zaghini, Andrea Guidi.
Quarto Ufficiale: Mattia Andruccioli.

Ammoniti: Boldrini, Ceccaroli.

Marcatori: 57’ Ceccaroli, 62’ Baldini, 74’ Semprini, 83’ Ambrogetti.

PENNAROSSA: Semprini; Baldani (dall’81’ Fabbri), Martin, Adami, Cola, Raffelli, Souare, Sebastiani (dal 77’ Vittozzi), Stefanelli, A. Conti, Colagiovanni (dal 63’ Hirsch). A disposizione: Valentini, De Biagi, D. Conti, Beresiarte. Allenatore: Andy Selva.

TRE FIORI: A. Simoncini; Bonini, D. Simoncini, Stelitano (dal 68’ Bilendo), D’Addario, Pracucci, Figone, Kalissa, Santoni (dal 90’ Tamagnini), Del Sante (dal 78’ Apezteguia), Gjurchinoski. A disposizione: De Angelis, Angelini, Della Valle, Muccioli. Allenatore: Matteo Cecchetti.

Arbitro: Luca Zani.
Assistenti: Ernesto Cristiano, Fabrizio Morisco.
Quarto Ufficiale: Andrea Piccoli.

Ammoniti: Pracucci, Raffelli, Sebastiani, Vittozzi, Stefanelli.

Espulsi: Pracucci (doppia ammonizione).

Marcatori: 35’ Kalissa, 51’ Adami, 85’ Souare.

FOLGORE: Bicchiarelli; Spighi (dal 60’ Francioni), Brolli, Rosini, Piscaglia (dal 38’ Mattia Giardi), Sottile, Nucci, Domeniconi, Nanni, Badalassi, Dormi (dal 78’ Aluigi). A disposizione: Semprini, Cappelli, Matteo Giardi, Lisi. Allenatore: Omar Lepri.

VIRTUS: Paolini; D’Altri, Giacomoni, Massari, Battistini, Ciacci (dal 68’ Alijahej), Baiardi, Santucci (dal 52’ Rigoni), Lago, Angeli (dal 68’ Marigliano), Brigliadori (dall’82’ Limouni). A disposizione: Stimac, Bonfè, Tosi. Allenatore: Luigi Bizzotto.

Arbitro: Raffaele Delvecchio.
Assistenti: Laurentiu Ilie, Andrea Depaoli.
Quarto Ufficiale: Salvatore Tuttifrutti.

Ammoniti: Spighi, Paolini, Battistini, Sottile, Nucci, Domeniconi.

Marcatori: 36’ e 45’ (rig.) Dormi.

LIBERTAS: Zavoli; Moretti, Sartori, Narducci, Tisselli, Olivi, Noschese (dal 46’ Morelli), Gaiani (dal 46’ Ulizio), Bernacci, Righini (dal 60’ Obeng), Luzzi (dall’85’ Alvarez). A disposizione: Gentilini, Giorgini, Stacchini. Allenatore: Gianpiero Ciriaco (sostituisce lo squalificato Papini).

LA FIORITA: Vivan; Amati, Brighi, Di Maio, Errico (dal 56’ Zafferani), Mar. Gasperoni, Mat. Gasperoni, Grandoni,
Loiodice (dal 70’ Guidi), Peluso (dal 56’ Pieri), Rinaldi (dal 70’ Pancotti). A disposizione: Michelotti, Santi, Venturini. Allenatore: Nicola Berardi.

Arbitro: Gianluca Ceccarelli.
Assistenti: Giamarco Ercolani, Laura Cordani.
Quarto Ufficiale: Marco Avoni.

Ammoniti: Bernacci, Righini, Ulizio, Narducci.

Espulsi: Bernacci (doppia ammonizione).

Marcatori: 23’ e 81’ Di Maio, 32’ Peluso, 42’ Rinaldi.

MURATA: Benedettini; Arrigoni, Bozzetto, Sacco, Salvatori, Rinaldi (dal 70’ Campidelli), Tomassini (dall’88’Casadei), Tani, Giulianelli, Pippi (dal 70’ Baschetti), Fedeli. A disposizione: Broccoli, Nanni, Babbini, Babboni. Allenatore: Achille Fabbri.

SAN GIOVANNI: Manzaroli; Tasini, Senja, Olivieri, Tamagnini, Comuniello, Gobbi, Magnani, Fancellu (dal 72’ Berardi), Moroni (dall’84’ Rosti), Ugolini. A disposizione: Arena, Borgagni, Conti, Grieco, Urbinati. Allenatore: Paolo Baffoni.

Arbitro: Nicola Villa.
Assistenti: Fabrizio Morisco, Francesco Mineo.
Quarto Ufficiale: Giovanni Notarpietro.

Ammoniti: Tamagnini, Sacco, Tasini.

Marcatori: 38’ Giulianelli, 74’ Tamagnini.

FSGC | Ufficio Stampa

Notizie correlate
Campionato Italiano Velocità

L’ELF CIV torna a Misano World Circuit

di Icaro Sport   
FOTO