Indietro
venerdì 27 novembre 2020
menu
calcio a 5 a2 femminile

Buona la prima per la Virtus: a Firenze finisce 4-2

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
lun 19 ott 2020 14:38
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

IL TABELLINO

FIRENZE CALCIO A 5 2 – VIRTUS ROMAGNA 4
FIRENZE: Ristori, Minuti, Mauro, Argetta, Costanzi, Pocobelli, Boccadoro, Galluzzi, Nannetti, Perelli,
Durante. All.: Tarchiani.
VIRTUS: Faccani, Maraldi, Mancarella, Mencaccini, Insinna, Marzo, Guidi, Cabrera, Cremonesi, Berti,
Falcioni, Monaco. All.: Imbriani.
ARBITRI: Bensi di Grosseto, Paolino di Siena. CRONO: Scifo di Firenze.
RETI: 20’ pt Perelli, 4’ st Perelli, 6’ st Mencaccini, 7’ st Cabrera, 14’ st Mencaccini, 20’ st Mancarella.

Comincia come meglio non potrebbe il cammino della Virtus Romagna in questa stagione, con una vittoria convincente che le vale i tre punti in questa prima giornata di Serie A2 contro il Firenze Calcio a 5. Un debutto non iniziato al meglio in realtà, con le padrone di casa che passano in vantaggio allungando sul 2-0 e rendono il compito della rimonta piuttosto arduo alle virtussine. Ma le ragazze di Imbriani non escono mai mentalmente dalla partita e nella ripresa hanno certificato la loro vittoria grazie ad una grande rimonta.

La prima occasione del match capita sulla testa di Berti che spegne i fari e si inserisce alle spalle della difesa fiorentina dettando il passaggio a Mencaccini, l’impatto non è però dei migliori e sbaglia da pochi passi. La risposta del Firenze arriva solo dopo 10 minuti con Galluzzi, che da buona posizione calcia a lato. Le padrone di casa crescono e vanno ancora una volta vicine al gol, questa volta con Costanza che dopo aver saltato un’avversaria calcia addosso a Faccani. A pochi minuti dall’intervallo traversa colpita da Galluzzi: è il preludio al gol che arriva pochi istanti più tardi e porta la firma di Perelli, brava in transizione a chiudere dopo un veloce ed efficace triangolo con Galluzzi.

L’avvio della ripresa non è dei migliori per la Virtus che al 4’, per via di una disattenzione difensiva, vede Galluzzi lanciarsi in contropiede e servire Boccadoro sulla sinistra, che a sua volta va profondo sul secondo palo dove Perelli è ben appostata e insacca il momentaneo 2-0. Le romagnole non ci stanno e nel giro di due minuti impattano il risultato: prima è capitan Mencaccini a suonare la carica accorciando le distanze grazie anche ad una deviazione favorevole; poi è Cabrera ad andare in gol su assist di Mencaccini. Poco dopo il devastante uno-due la Virtus colpisce un clamoroso palo con Cremonesi, che a tanti aveva dato l’illusione del gol. Le ragazze di Imbriani continuano a dominare e completano la rimonta ancora una volta grazie a Mencaccini, che trova la doppietta personale con un potente tiro sotto la traversa dopo la sponda di suola di Cremonesi spalle alla porta. Ma la partita non è ancora chiusa, le toscane provano a rifarsi vive ad un minuto dal termine: Perelli sbaglia però il tiro libero e la Virtus si salva grazie al grande intervento di Faccani. La rete del definitivo 4-2 arriva immediatamente dopo lo spauracchio del tiro libero avversario e porta la firma di Mancarella, brava a concludere al meglio una splendida azione palla a terra della Virtus con un bel mancino su suggerimento visionario di Cabrera.

E per commentare questa prima vittoria stagionale virtussina ripartiamo proprio da Cabrera, che al suo debutto assoluto in Serie A2 chiude il match con un gol e un assist a referto. Una giornata da sogno al termine di una partita che inizialmente non si era messa su binari favorevoli per la Virtus: «Nel primo tempo, nonostante avessimo creato e tirato in porta diverse volte, siamo state un po’ imprecise e abbiamo subito gol praticamente su due azioni di contropiede. Nella ripresa, però, abbiamo giocato molto più velocemente la palla cercando di fare meno errori in fase di costruzione del gioco. Se nella prima parte di gara non siamo riuscite a imporre il nostro gioco, nel secondo tempo invece non c’è stata storia: abbiamo tirato fuori personalità e carattere, cosa che poi ha fatto la differenza».

Infine, Milly Cabrera non nasconde l’emozione per questo debutto: «Debuttare in Serie A2 con goal e assist è una grande soddisfazione. Sono fiera e contenta vista la fatica fatta per tornare in forma e riuscire a dare il mio contributo. Sicuramente dobbiamo lavorare ancora tanto insieme, però la fiducia che ripone in tutte noi coach Imbriani ci dà la carica giusta e ci catapulta già alla prossima domenica. Dovremo recuperare al più presto le giocatrici che hanno subito degli infortuni nella fase di preparazione, perché arricchiranno ancora di più il nostro organico».

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Femminile Virtus Romagna

Notizie correlate
di Redazione