Indietro
menu
Il punto a Coriano

Scuola, Coriano pronto alla ripartenza. Il punto sugli interventi

di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 12 set 2020 13:11 ~ ultimo agg. 13:11
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Anche Coriano è pronto alla prima campanella dopo il lavoro svolto negli ultimi mesi dagli uffici del Comune (in collaborazione con le Dirigenti Scolastiche e i fornitori dei servizi a supporto della scuola).

Svariati gli interventi e gli acquisti eseguiti nei vari plessi: smantellamento di alcune aule destinate attualmente a laboratori (con relative opere murarie) che han permesso di ricavare spazi adeguati per le classi più numerose, mantenendo così il distanziamento, favorendo l’areazione e lasciando le vie di fuga richieste; sistemazione dei giardini mediante realizzazione di alcuni marciapiedi e installazione di nuovi cancelli per usufruire di più ingressi, riducendo così l’afflusso degli studenti ed evitare così assembramenti; posa di pavimentazioni specifiche in modo di poter sfruttare il più possibile tutti gli spazi all’aperto; rimozione di tutti gli attaccapanni in tutte le scuole elementari e medie; acquisto di circa 1000 armadietti per far sì che gli effetti personali di ogni alunno non vengano a contatto gli uni con gli altri; acquisto di nuovi sanitari alla scuola media di Ospedaletto per una miglior pulizia e sanificazione. L’importo di tali interventi e acquisti ammonta a circa 140.000 euro.

Alla scuola elementare Don Milani di Ospedaletto sono stati eseguiti lavori di ristrutturazione per un importo complessivo di 113.000 euro. Durante i lavori sono emerse alcune zone di intonaco ammalorato, ne è stato predisposto subito il rifacimento, inoltre è stato tinteggiato l’intero plesso per una spesa ultieriore di 30.000 euro.

In questi anni sono stati molti gli interventi nei nostri 10 plessi scolastici – spiega Anna Pecci, consigliere con delega all’edilizia scolastica – e quest’estate c’è stata una ulteriore accelerazione per renderle, oltre che belle e sicure, anche fruibili nel rispetto dei protocolli per il contrasto del contagio Covid. Siamo soddisfatti perché tutto è stato pensato affinché resti utile anche ad emergenza superata.

Vorrei cogliere l’occasione per fare i complimenti agli addetti al settore Lavori Pubblici – aggiunge Roberto Bianchi, Assessore ai lavori pubblici –per il grande sforzo di questi mesi ed in particolare ringraziare il responsabile geom. Cristian De Paoli.

Per i più piccoli le attività sono state organizzate in gruppi, mentre per gli studenti delle scuole elementari e medie sono stati garantiti i distanziamenti all’interno della classe stessa.

Dal 1 ottobre, come ogni anno, partiranno i servizi a supporto delle scuole: trasporto scolastico e mensa. Per quanto riguarda il servizio di anticipo/posticipo ci sarà un incontro con le famiglie al fine di individuare una modalità che consenta di conciliare i tempi di lavoro e cura sempre nel rispetto dei protocolli. Per le famiglie che hanno pagato i servizi di mensa, anticipo/posticipo e trasporto scolastico nell’anno scolastico 2019-2020, verrà garantito il rimborso delle quote di servizio non usufruite a causa dell’emergenza covid e del conseguente lockdown. In caso di nuovo lockdown per un periodo superiore ad 1 mese, viene garantito il rimborso dei costi delle quote di servizio non usufruite.

Importante capitolo è il sostegno educativo dei ragazzi disabili che frequentano la scuola: garantito il supporto educativo scolastico che ha visto un forte incremento in questo nuovo anno scolastico, sia per l’aumento del numero dei ragazzi (da 46 a 56) sia per l’aumento del bisogno assistenziale. Oltre 300.000 gli euro annui destinati al servizio.

L’auspicio dell’amministrazione e di tutti gli operatori dei servizi scolastici – dice Beatrice Boschetti, assessore ai servizi socio-educativi – è che gli importanti sforzi fatti fino ad oggi per consentire l’avvio dell’anno scolastico in sicurezza non vengano vanificati da una tempestiva chiusura e l’augurio, espresso personalmente ai ragazzi, alle famiglie, alle Dirigenti Scolastiche, ai docenti e tutto il personale è che questo anno pieno di sfide sia anche una occasione per cogliere le opportunità di innovazione e nuove collaborazioni.

E’ stato un grande lavoro di squadra – conclude il sindaco Domenica Spinelliche ci ha visto come amministrazione lavorare intensamente in completa sinergia con le dirigenze scolastiche alle quali vanno i miei personali ringraziamenti, e un grazie di cuore a tutti coloro che hanno permesso di giungere a questi risultati.

Meteo Rimini
booked.net