Indietro
menu
Il bollettino Arpae

Qualità aria. Il sole di agosto fa impennare l'ozono

di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 25 set 2020 12:30
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il bollettino di Arpae sulla qualità dell’aria in provincia di Rimini evidenzia come, la forte insolazione del mese di agosto, abbia decisamente favorito la formazione di Ozono. Il valore obiettivo di 120 μg/ m3 è stato così superato in tutte le stazioni della rete in cui viene monitorato e per diverse giornate: 11 giorni nella centralina Marecchia, 5 in quella a San Clemente, 9 a San Leo e ben 16 a Verucchio. Questi sforamenti, sommati a quelli accumulati fino al mese di luglio, portano a superare il valore obiettivo fissato dal D.Lgs 155/2010 (25 giorni/anno, come media su tre anni) anche nella stazione di fondo urbano “Rimini Marecchia” dove si sono registrati 32 superamenti. A Verucchio il limite era già stato superato l’11 luglio.

Le stazioni di Rimini e Verucchio registrano in agosto anche il superamento della soglia di informazione (media oraria > di 180 µg/m3 ): a Verucchio nelle giornate dell’1, 11 e 13 agosto e nella centralina Marecchia il primo agosto.

Nessuna stazione ha invece raggiunto o superato la soglia di allarme (240 µg/m3 come media oraria).

Nessuna criticità è stata rilevata da Arpae in merito ad altri inquinanti.

Notizie correlate
di Redazione