Indietro
domenica 25 ottobre 2020
menu
Campionato Sammarinese

Prime vittorie per Libertas e Domagnano. Domenica altre tre gare

In foto: (©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 19 set 2020 18:00 ~ ultimo agg. 18:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

È un Tre Penne travolgente quello che ha approcciato la nuova stagione, capace di replicare il poker inferto settimana scorsa al Faetano. A fare i conti con la prolificità dell’attacco di Stefano Ceci è stato quest’oggi il Fiorentino, sotto dopo appena dodici minuti per effetto del primo centro in biancoazzurro di Lombardi. La gestione del possesso palla di Città è pressoché impeccabile, mentre i rossoblu faticano a rendersi pericolosi – salvo qualche tentativo isolato e principalmente demandato all’ex Santarcangelo Radoi -. Se le formazioni guadagnano la via degli spogliatoi separate nel punteggio da appena una rete, è poi la panchina del Tre Penne a scavare il solco. Cibelli e Semprini entrano e lasciano il segno, così come il titolarissimo Nicola Gai. Il capitano biancoazzurro
raddoppia poco dopo l’ora di gioco, mentre il tris è di competenza proprio di Enrico Cibelli – abile a finalizzare con un bel destro al volo la fuga in corsia di Semprini, fermato dal palo una manciata di minuti prima -. Il Fiorentino alza bandiera bianca, ma il Tre Penne continua a spingere e sugli sviluppi di un pallone recuperato da Cesarini e ripulito da Chiurato, Gai indovina il lob da 35 metri che sorprende Berardi e strappa applausi bipartisan in tribuna. Dimostrazione di forza della formazione di Ceci, atteso dal Pennarossa settimana prossima.

La squadra di Andy Selva, dopo la prestigiosa vittoria al debutto contro la Folgore – che ha recentemente annunciato l’ex Rimini Spighi e scenderà in campo domani nel big match contro La Fiorita -, è incappata oggi nell’orgoglioso riscatto della Libertas. I granata hanno sbloccato il risultato a ridosso della mezz’ora con Golinucci. A far compagnia a tabellino al nazionale sammarinese ci pensa Sartori: il primo gol dall’approdo alla corte di Mirko Papini arriva dal dischetto in avvio di riresa. Libertas che passa indenne un secondo tempo quasi completamente in inferiorità per via dell’espulsione di Ulizio – appena sessanta secondi dopo il gol del raddoppio del compagno -. Bagnate le polveri del Pennarossa, che non trova il gol che avrebbe potuto riaprire la contesa e mette in archivio la prima sconfitta stagionale.

Arrivano invece in casa Domagnano i primi tre punti in campionato: a sbloccare la sfida è però il Murata, avanti con Pippi al 28’. A scombinare i piani dei bianconeri di Fabbri è l’espulsione di Rinaldi meno di dieci minuti più tardi, che permette a quelli di Cangini di rimettersi in carreggiata. A suonare la carica per i Lupi è Ambrogetti, capace di ristabilire la parità nel punteggio al 56’, e firmare il controsorpasso a dieci minuti dal traguardo con una doppietta dal peso specifico notevole. Gol vittoria maturato in situazione di equilibrio a livello di effettivi in campo: al 76’ infatti Delvecchio ha messo mano al cartellino rosso per la seconda volta nel corso della sfida, indirizzato questa volta a Juri Biordi.

La lunga seconda giornata di campionato si chiuderà martedì col posticipo tra Cosmos e Tre Fiori: i campioni di San Marino sono reduci dalla sfida di Riga valevole per il Secondo Turno di Qualificazione all’Europa League. A Riga, contro l’omonima formazione della capitale lettone, è arrivata una sconfitta di misura peraltro maturata a ore di distanza dall’orario inizialmente ipotizzato. Per via del forte vento ed un conseguente problema all’impianto di illuminazione dello stadio, il direttore di gara ha optato per la sospensione dell’incontro – recuperato nella mattinata di ieri -.

Rientrano nei confini calcistici nazionali, domani scenderanno in campo altre sei squadre: nello specifico, con calcio di inizio alle ore 15:00, potremo assistere a Folgore-La Fiorita (Acquaviva), Virtus-Faetano (Fiorentino) e Cailungo-San Giovanni (Domagnano). Osserva il turno di riposo la Juvenes-Dogana.

TRE PENNE: Migani, Battistini (dal 46’ Cesarini), Mezzadri (dal 76’ Chiaruzzi), Patregnani, Lombardi, Genestreti,
Sorrentino (dal 61’ Cibelli), Gai, Chiurato, Ceccaroli, Pieri (dal 39’ Semprini). A disposizione: Chierighini, Perrotta, Gasperoni. Allenatore: Stefano Ceci.

FIORENTINO: Berardi, La Serra (dall’87’ Terenzi), Filippi, Paglialonga (dal 68’ Paoloni), Calzolari (dal 68’ Cekirri), Rossini, Candoli, Molinari, Balestra (dall’80’ Baizan), Radoi, Pacchioni (dall’80’ Ceccoli). A disposizione: Terenzi, Tommasi. Allenatore: Enrico Malandri.

Arbitro: Nicola Villa.
Assistenti: Andrea Clementi ed Alfonso Giannotti.
Quarto ufficiale: Andrea Piccoli.

Marcatori: 12’ Lombardi, 62’, 82’ Gai, 79’ Cibelli.

Ammonito: Migani.

MURATA: Benedettini, Rinaldi, Bozzetto, Arrigoni, Sacco (dall’86’ Baschetti), Tomassini (dall’83’ Casadei),
Tani, Salvatori, Campidelli, Pippi (dal 63’ P. Giulianelli), Fedeli. A disposizione: Broccoli, Nanni, Babboni, Toccaceli. Allenatore: Achille Fabbri.

DOMAGNANO: Leardini, Parma (dal 90’ Faaetanini), Ghetti, Biordi, G. Rossi, Ceccaroli, Cangini (dal 90’ Brighi),
Semprini (dal 52’ Bianchini), Angelini, Simoncelli (dal 77’ D. Venerucci), Ambrogetti. A disposizione: G. Giulianelli, Jaupi, Rosa. Allenatore: Paolo Cangini.

Arbitro: Raffaele Delvecchio.
Assistenti: Gianmarco Ercolani e Carmine Nuzzo.
Quarto ufficiale: Mattia Andruccioli.

Marcatori: 28’ Pippi, 56’, 80’ Ambrogetti.

Ammoniti: Rinaldi, Salvatori, Biordi, Ceccaroli, Venerucci.

Espulsi: Rinaldi, Biordi (entrambi per doppia ammonizione).

LIBERTAS: Zavoli, Sartori, Moretti, Ulizio, Tisselli, Pesaresi, Morelli (dal 60’ Noschese), Golinucci, Bernacci,
Gaiani, Luzzi. A disposizione: Gentilini, Obeng, Alvarez, Stacchini, Giorgini, Ercolani. Allenatore: Mirko Papini.

PENNAROSSA: Semprini, Baldani (dal 46’ De Biagi, dall’83’ Ciacci), Martin, Adami Martins, Cola, Raffelli, Souare
(dal 61’ Vittozzi), Sebastiani (dal 56’ A. Conti), Stefanelli, Halilaj, Colagiovanni. A disposizione: Valentini, D. Conti, Hirsch. Allenatore: Andy Selva.

Arbitro: Emiliano Albani.
Assistenti: Laurentiu Ilie e Leonardo Battista.
Quarto ufficiale: Antonio Ucini.

Marcatori: 28’ Golinucci, 51’ rig. Sartori.

Ammoniti: Moretti, Ulizio, Raffelli, Semprini.

Espulso: Ulizio (doppia ammonizione).

FSGC
Ufficio Stampa

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Roberto Bonfantini   
VIDEO