Indietro
menu
Progetti esecutivi approvati

Parco del Mare, ok a completamento tratti 1-8. Proposte privati in Giunta

In foto: esempio della pavimentazione "sardine"
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 12 set 2020 12:13 ~ ultimo agg. 13 set 10:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo l’assaggio estivo del Parco del Mare, con l’apertura in anteprima delle prime zone fruibili, è arrivata l’approvazione del progetto esecutivo per il completamento proprio dei tratti uno e otto. Lo stralcio del lungomare Tintori a Marina Centro vedrà gli interventi concentrarsi sulle aree più prossime agli alberghi: prevista la posa della pavimentazione in gres colorato a richiamare la forma delle ‘sardine’, disegno che caratterizza anche le aiuole che andranno ad arricchire la passeggiata. La superficie totale delle aree verdi arriverà a circa 10.200 metri quadrati con la messa a dimora di cento nuovi alberi. Sarà poi separato il percorso ciclabile dalla passeggiata in legno, già realizzata e fruibile da luglio. Le operazioni di carico e scarico a servizio delle attività saranno garantite nella parallela via Paolo e Francesca, che sarà zona a traffico limitato. Oltre al completamento degli arredi urbani, saranno anche posizionate altre palestre a cielo aperto aree per bambini e famiglie. Costo dei lavori 6,5 milioni di euro finanziati per l’80% dalla regione.
I lavori ripartiranno anche sul tratto del lungomare Spadazzi a Miramare: sarà completata la pavimentazione in legno a conclusione della passeggiata già realizzata col primo stralcio e il confine con l’arenile sarà segnato dalla presenza di aiuole. 3Mila i metri quadri di area verde complessiva. Anche in questa area saranno realizzate “sardine” funzionali con pavimentazione in legno per attività sportive e gioco per bambini. 3Milioni il costo, la metà dalla Regione. “Parallelamente ai lavori – spiega l’assessore al demanio Roberta Frisoniprocede il percorso di analisi delle manifestazioni di interesse dei privati, con le nuove proposte d’accordo che già nei prossimi giorni saranno discusse dalla Giunta comunale”.

Notizie correlate
di Redazione