Indietro
menu
Proposte avanzate al governo

Le linee guida del 118: ambulanza e test rapido per casi sospetti a scuola

di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 15 set 2020 19:14 ~ ultimo agg. 22:40
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

In base alle linee guida poste dal 118 all’attenzione del Presidente del Consiglio e dei Ministri della Salute e dell’Istruzione, un caso sospetto di Coronavirus a scuola impone la chiamata immediata alla centrale operativa del 118, il triage telefonico, l’invio di un mezzo di soccorso dedicato e il test rapido. Un caso si ritiene sospetto con temperatura sopra 37.3 gradi e la saturazione periferica di ossigeno a meno del 92%.

In classe durante le lezioni gli studenti dovrebbero proteggersi poi con la visiera para-droplets e la mascherina solo quando il distanziamento non è possibile.

Ogni scuola, secondo il 118, dovrebbe poi venire dotata di termo-scan e saturimetro per studenti, docenti e personale scolastico in modo da individuare il più velocemente possibile un caso sospetto di Covid.

La misurazione della temperatura e la saturazione del sangue, cioè dei parametri vitali, sono compiti istituzionali, non possono essere in carico alle famiglie. Devono essere fatti a scuola” ha detto il presidente nazionale dei Sistemi 118, Mario Balzanelli, a Roma nell’ambito del Premio Sis 118 ai «Giornalisti dell’emergenza sanitaria». “Se tra gli studenti, i professori, il personale non docente vi è un caso sospetto – ha spiegato – non si può far rientrare la persona in famiglia a casa prima dell’esito del test, allertando prima di tutto la centrale operativa del 118, con il rischio di infettare i parenti.“.

Non possiamo permetterci errori, contagi, ricoveri e morti evitabili, chiusura delle scuole subito dopo l’apertura – ha concluso Balzanelli –, come già accaduto in numerosi Paesi. Indispensabile, a nostro parere, l’osservanza di alcune raccomandazioni essenziali ed insostituibili e l’implementazione di percorsi gestionali fondamentali, già ampiamente collaudati.

Notizie correlate
Un paese giovane

Ritorno dal Senegal

di Andrea Turchini