Indietro
venerdì 18 settembre 2020
menu
Club Soroptimist Rimini

La nuova stagione del Lions Club Rimini si apre con una serata su Giulio Turci

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 10 set 2020 14:21 ~ ultimo agg. 14:23
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La nuova stagione 2020/21 del Lions Club Rimini Host si è aperta partecipando alla serata dedicata all’artista santarcangiolese Giulio Turci realizzata dal Club Soroptimist Rimini presso l’Hotel Ambasciatori di Rimini, evento al quale ha preso parte una nutrita rappresentanza del Club Rotary Rimini.

Con l’indirizzo di saluto e l’augurio di trascorrere un’annata proficua da parte delle Presidenti dei tre Club Service: Rita Turci di Soroptimist Rimini, Alessia Valducci di LC Rimini Host e Patrizia Farfaneti Ghetti di Rotary Rimini, le relatrici della serata: la Professoressa Franca Fabbri, Docente di Storia dell’arte moderna contemporanea presso Accademia delle Belle Arti di Rimini, e Miresa Turci, figlia dell’artista che ne coltiva la memoria ci hanno descritto l’entusiasmante profilo artistico poliedrico di un uomo che spaziava tra fotografia, musica, letteratura e pittura.

Giulio Turci (Santarcangelo 1917 – Bologna 1978) era uno un osservatore profondo ed attento del mondo che lo circondava, che sapeva miscelare sapientemente le sensazioni e le emozioni che le arti delle quali era maestro gli fornivano traducendo sulla tela la perfetta sintesi del suo pensiero.

Il mondo di Giulio Turci che prende forma nella mansarda costruita sopra i tetti della casa di famiglia è solo apparentemente circoscritto nei confini dell’immagine dipinta, la scala cromatica essenziale, le profondità degli orizzonti alternati agli elementi rigidi che chiudono ed indirizzano lo sguardo tra pareti e linee, la via di fuga verso il cielo indicata da palloni, aquiloni e forme sviluppate in verticale lasciano correre lo sguardo in uno spazio infinito dove la luce scaturisce ed esalta le forme rappresentate in un equilibrio perfetto e totalmente atemporale.

La serata si è conclusa con l’invito da parte di Miresa Turci a Visitare la Casa della memoria di Giulio che si trova in via Don Minzoni 49 a Santarcangelo, prenotandosi chiamando la segreteria 0541 622160.

Daniele Bacchi
Segretario Lions Club Rimini Host

Altre notizie
Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione   
di Redazione