Indietro
menu
Al via Enada

La fiera riapre i battenti. E Cagnoni rilancia l'operazione Bologna

In foto: visitatori di Enada
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 30 set 2020 15:48 ~ ultimo agg. 1 ott 11:16
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Senza il tradizionale taglio del nastro ma con un convegno inaugurale questa mattina nei padiglioni della fiera di Rimini si è aperta la 32° edizione di Enada, il salone Internazionale degli apparecchi da intrattenimento e gioco. Estensione quanto mai ridotta, affluenza che sarà inevitabilmente limitata ma un forte valore simbolico perché l’evento segna la ripartenza dell’attività della fiera di Rimini dopo sette mesi di stop forzato. Si riparte con termoscanner all’ingresso, gel per la sanificazione delle mani e mascherine.

L’intervista al presidente di IEG Lorenzo Cagnoni:

E’ la ripartenza della “nuova normalità”, ha detto il presidente di IEG Lorenzo Cagnoni. Che poi ha rilanciato il progetto di integrazione con la fiera di Bologna. “Abbiamo iniziato a discutere dell’operazione quando il Covid non era nemmeno all’ordizzonte”, dice Cagnoni. “Le ragioni continuano ad esserci, però occorre un po’ di determinazione, un po’ di coraggio”. Un’operazione che, “valutata bene nel concreto potrebbe dare chances assolutamente positive”.

un termoscanner all’ingresso

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione